Le mostre a Roma nell’autunno 2016

25 Lug

Le mostre in programma a Roma nell’autunno 2016:

PROGRAMMA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

Vedi anche:

LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore al Chiostro del Bramante

25 Lug

Nell’autunno 2016 a Roma sarà in mostra l’Amore.
LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore in mostra al Chiostro del Bramante dal 29 settembre 2016 al 19 febbraio 2017, a cura di Danilo Eccher.

Programma in aggiornamento

Hashtag Ufficiale #chiostrolove
Organizzazione Dart – Chiostro del Bramante e Arthemisia Group.

Giacomo Casanova: visite guidate serali animate con attori

18 Lug

Giacomo Casanova: amori, tragedie e vicissitudini di un grande amatore. Visite guidate serali animate con attori, a cura dell’associazione Genti e Paesi.

Giacomo Casanova è stato, certamente, uno dei più grandi seduttori ed amanti che la nostra Storia abbia mai conosciuto: innumerevoli sono le donne che hanno perso, come si suol dire, la testa ed anche il cuore per lui e soprattutto donne di eccezionale bellezza, intelligenza e molto potenti. Ma Casanova non è stato solo questo: ha conosciuto gli uomini più illustri ed autorevoli del suo tempo come Voltaire, Mozart, Federico II di Prussia, Caterina II di Russia, Rousseau, Madame de Pompadour, ecc..

La sua genialità e la sua magia positiva ricca di riti esoterici ed alchimistici avvolgono ancora di più il suo misterioso talento e fascino dentro la cornice di una Roma illuminista e massonica. L´itinerario animato inizia da Largo Goldoni e si snoda subito dopo per via Condotti, attraversando il quartiere settecentesco della città costellato dai primi caffè nei quali il famoso latin lover veneziano viene a contatto con vizi, corruzione e smisurate ambizioni. Lo scenario fiabesco e simbolico, poi, prosegue con Piazza di Spagna che, successivamente, attraverso via Due Macelli raggiunge per il gran finale il grande palcoscenico teatrale di Fontana di Trevi, dove non mancheranno colpi di scena e dove si rispecchierà la natura proteiforme di uno dei simboli più rilevanti del Settecento europeo.

ATTORI E PERSONAGGI CHE APPARIRANNO DURANTE IL TOUR:
LA MARCHESA D´URFE´: Donna molto potente legata a Casanova da riti esoterici ed alla quale lo stesso Casanova aveva promesso l´elisir della perenne giovinezza;
IL CARDINALE ACQUAVIVA: Ambasciatore di Spagna, Consigliere del Papa e tanto altro ancora che per un periodo della sua vita e nei pressi di Piazza di Spagna tenne presso di sé Casanova come suo Segretario per proteggerlo;
GIACOMO CASANOVA: Geniale, illuminista, alchimista e mago, ma soprattutto il più grande seduttore mai esistito;
HENRIETTE: Il più grande amore di Casanova per sua stessa ammissione.

TESTI E REGIA DI
Michele Di Zenzo

MAGGIORI INFORMAZIONI

Appuntamento alle ore 21.00 in Largo Carlo Goldoni

Costo della visita 10.00 euro
Bambini da 6 a 12 anni 6.00 euro
Bambini fino a 5 anni gratuito

Prenotazione obbligatoria
Per info e prenotazioni:
Associazione Culturale Genti e Paesi – Tel. 06.85301755 – Fax 06.85301757 – Email: info@gentiepaesi.it

Giacomo Casanova, visita guidata serale animata con attori: amori, tragedie e vicissitudini di un grande amatore

Giacomo Casanova, visita guidata serale animata con attori: amori, tragedie e vicissitudini di un grande amatore

Tattoo forever in mostra a Roma al MACRO

1 Giu

Tattoo forever: tatuaggi in mostra a Roma dal 2 giugno al 24 luglio 2016 al MACRO Testaccio.

La mostra “Tattoo forever” vuole rendere omaggio a una delle forme grafiche più antiche dell’uomo. Il tatuaggio è stato celebrato recentemente da importanti rassegne a Parigi e Londra, come undicesima e acclamata espressione d’arte visiva contemporanea.
Un’accoglienza ormai dovuta dal mondo dell’arte, con cui ha dimostrato di avere una forte contaminazione. L’esposizione è il racconto di una storia, dall’epoca primitiva ai nostri giorni, considerandone gli aspetti sociali ed estetici, dalle descrizioni contenute nei libri di viaggio di Marco Polo fino alle rappresentazioni pittoriche di Pablo Picasso. Un viaggio attraverso la storia e la cultura dell’arte del tatuaggio come forma espressiva oramai socialmente accettata. Il Tattoo come simbolo delle nuove generazioni che lo interpretano e lo vivono come strumento di seduzione, di trasgressività; un moderno linguaggio universale per esprimere una creatività colta, ostinata, attenta a cogliere con sensibilità le inquietudini che agitano la continua evoluzione di un mondo sempre sospeso tra ragione e passione.

Ma anche un richiamo ancestrale che proviene dall’inconscio e che tramuta le emozioni in indecifrabili segni e grafie, che si trasformano in compagni di quel misterioso viaggio che è la vita.
Il tatuaggio utilizza la simbologia come elemento espressivo di purezza e libertà, ricca e provocatoria, liberandosi da quelle emarginazioni culturali in cui era rimasto per secoli imprigionato.

Tattoo come arte d’avanguardia e moderno elemento di moda, di seduzione femminile, gioiello unico e permanente inteso come una nuova e audace forma di creatività, elemento aggiuntivo di uno stile unico che utilizza il corpo come una tela pittorica limitata nella sua espressione dalla fine del tempo. L’esposizione è prodotta dalla società COR e si avvale della direzione artistica di Marco Manzo. Il percorso espositivo è stato suddiviso in otto sezioni che ripercorreranno al meglio la nascita del tatuaggio, il suo diffondersi nel corso dei secoli, fino ad arrivare ai giorni nostri, con la consacrazione nel mondo della moda e delle vignette. Non mancheranno le opere firmate dai grandi artisti tatuatori nazionali e internazionali, nonché dei focus speciali, uno dedicato al teschio, emblema del tattoo da moltissimo tempo, l’altro sugli stili e l’evoluzione del tatuaggio dall’antichità ai nostri tempi.

Vedi anche:

La Dolce Vita: visite guidate serali sulla Roma anni ’60

9 Mag

La Dolce Vita, alla scoperta dei piaceri della Roma anni ’60: una nuova visita guidata serale a cura dell’Associazione Culturale Genti e Paesi.

Una nuova visita guidata serale dedicata alla Roma anni‘60 e gli anni della Dolce Vita.
Prima tappa – via Veneto prima, la Hollywood sul Tevere, Fellini e il film la Dolce Vita.
Seconda tappa – via Lazio: via Veneto e la cronaca nera, i casi Bebawi e Wanninger
Terza tappa – via Aurora: quel che rimane di Villa Ludovisi, i grandi alberghi di via Veneto
Quarta tappa – chiesa di S. Isidoro, via degli Artisti, storia della cappella con le statue “scandalose” del Bernini.
Quinta tappa – via dei Cappuccini, via Sistina e via Rasella: la sala corse dove venne girato Roma, città aperta di Rossellini.
Ultima tappa: fontana di Trevi, dove Anita Ekberg girò la famosa scena del bagno vestita.

  • Appuntamento alle ore 21.00 in via Veneto davanti l’Harry’s Bar (altezza civico 150, parte alta di via Veneto)
  • Costo della visita 10.00 euro
  • Per info e prenotazioni:
    Associazione Culturale Genti e Paesi
    Tel. 06.85301755 – Fax 06.85301757
    Email: info@gentiepaesi.it

TUTTE LE DATE IN PROGRAMMA

Vedi anche:

La Dolce Vita: visite guidate serali alla scoperta dei piaceri della Roma anni '60

La Dolce Vita: visite guidate serali alla scoperta dei piaceri della Roma anni ’60

 

Banksy in mostra a Roma

3 Mag

Banksy: Guerra Capitalismo e Libertà in mostra a Roma a Palazzo Cipolla dal 23 maggio 2016.
MOSTRA CONFERMATA, PROGRAMMA IN AGGIORNAMENTO
La fonte della notizia  è il sito bizzarro.xyz: a fine primavera una mostra dedicata al celeberrimo (e anonimo) artista della street art.
Solo pochi mesi fa, a Bologna, una mostra privata e a pagamento dedicata a Blu ha invece scatenato una serie di polemiche che hanno portato l’artista a cancellare le sue opere pubbliche e gratuite.

Banksy (Bristol, 1974) è un artista e writer inglese.
È uno dei maggiori esponenti della street art. Il vero nome dell’artista non è noto. Si sa tuttavia con certezza che è cresciuto a Bristol. Le sue opere sono spesso a sfondo satirico e riguardano argomenti come la politica, la cultura e l’etica. La tecnica che preferisce per i suoi lavori di guerrilla art è da sempre lo stencil che, proprio con Banksy, è arrivato a riscuotere un successo sempre maggiore presso street artist di tutto il mondo. I suoi stencil hanno cominciato ad apparire proprio a Bristol, poi a Londra, in particolare nelle zone a nordest e a seguire nelle maggiori capitali europee, notevolmente non solo sui muri delle strade, ma anche nei posti più impensabili come le gabbie dello zoo di Barcellona.

Vedi anche:

Notte dei Musei 2016: sabato 21 maggio

13 Apr

Sabato 21 maggio torna La Notte dei Musei, con eventi e aperture serali straordinarie nei musei di tutta Europa.

A Roma La Notte dei Musei prevede attività di animazione culturale e spettacolo dal vivo presso i Musei Civici di Roma Capitale, tra le ore 20.00 e le ore 2.00 di sabato 21 maggio 2016.

Vedi anche:

La Notte dei Musei 2016: sabato 21 maggio

La Notte dei Musei 2016: sabato 21 maggio

La Notte dei Musei 2016: sabato 21 maggio

La Notte dei Musei 2016: sabato 21 maggio

Mucha e la Massoneria

29 Mar

Forse non tutti sanno che… Alfons Mucha fu un celebre artista massone.

Mucha venne iniziato alla Massoneria nel 1898 a Parigi; l’influenza del simbolismo massonico si percepisce in molte sue opere ed in particolar modo nel Pater. Dopo la nascita della Cecoslovacchia nel 1918, Mucha ebbe un ruolo decisivo nella fondazione della prima Loggia ceca, la Komensky di Praga, e divenne anche Gran Maestro della Gran Loggia di Cecoslovacchia. Mucha creò molti disegni a tema strettamente massonico, comprese patenti, carte intestetate e medaglie.

Fonte: Wikipedia

Vedi anche:

Mucha e la Massoneria

Mucha e la Massoneria

Alphonse Mucha in mostra a Roma al Complesso del Vittoriano

29 Mar

Alphonse Mucha: tra Art Nouveau e Utopia in mostra a Roma al Complesso del Vittoriano dal 15 aprile all’11 settembre 2016.

Alfons Maria Mucha (Ivančice, 24 luglio 1860 – Praga, 14 luglio 1939) è stato un pittore e scultore ceco. Il suo nome viene spesso francesizzato come Alphonse Mucha. È stato uno dei più importanti artisti dell’Art Nouveau.

Programma in aggiornamento

Alphonse Mucha tra Art Nouveau e Utopia in mostra a Roma al Complesso del Vittoriano dal 15 aprile all’11 settembre 2016

Alphonse Mucha tra Art Nouveau e Utopia in mostra a Roma al Complesso del Vittoriano dal 15 aprile all’11 settembre 2016

Vedi anche:

Caravaggio Experience: video istallazione al Palazzo delle Esposizioni

22 Mar

Caravaggio Experience: al Palazzo delle Esposizioni dal 24 marzo al 3 luglio 2016 un’imponente video installazione originale e inedita, che ripercorre l’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio utilizzando un approccio contemporaneo all’opera d’arte. L’uso di un sofisticato sistema di multi-proiezione a grandissime dimensioni, combinato con musiche originali e fragranze olfattive, porta il visitatore a vivere un’esperienza unica sul piano sensoriale, attraverso una vera e propria immersione nell’arte del maestro del Seicento.

L’obiettivo consiste nel dare la possibilità di osservare e conoscere in profondità l’opera di Caravaggio, attraverso un flusso di emozioni frutto di un puro godimento sensoriale, contribuendo in tal senso ad avvicinare il pubblico, più e meno esperto, ai suoi lavori in modo assolutamente nuovo.

Caravaggio Experience è una coproduzione Azienda Speciale Palexpo e Medialart, in collaborazione con Roma&Roma srl, realizzata dai video artisti di The Fake Factory , con la consulenza scientifica di Claudio Strinati. Usa il sistema di multiproiezione Infinity Dimensions Technology®. Le musiche originali sono di Stefano Saletti. Le essenze sono ideate e offerte da Officina Profumo – Farmaceutica di Santa Maria Novella, con Canon in qualità di digital imaging partner ed il sostegno di Invest Banca S.p.A.

Vedi anche:

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 564 follower