Lawrence Alma-Tadema in mostra al Chiostro del Bramante

28 Ott

Il Chiostro del Bramante dedicherà una mostra a Lawrence Alma-Tadema dal 15 febbraio al 5 giugno 2014.

L’eleganza e la sensualità dei pittori dell’800 inglese giungono a Roma in un grande mostra dove ricerca estetica è la parola chiave degli artisti che hanno fatto della bellezza un principio assoluto e un’arte di vivere. La pittura diventa un sogno a occhi aperti.
Dopo il grande successo presso il Museo Jacquemart-André – Institut de France, arriva in Italia, a Roma, al Chiostro del Bramante la mostra Alma-Tadema e i pittori dell’800 inglese.

Dal 15 febbraio fino al 5 giugno 2014 il grande pubblico potrà scoprire i celebri artisti dell’Inghilterra della Regina Vittoria, nel XIX Secolo, tra cui Sir Lawrence Alma-Tadema (1836-1912), Sir Frederic Leighton (1830-1896), Edward Burne-Jones (1833-1898) e Albert Moore (1841-1893). Cinquanta opere raccontano come i pittori di quel periodo fossero accomunati dalla celebrazione del culto della bellezza: autentiche icone dell’arte britannica – come Le rose di Eliogabalo di Alma-Tadema, Ragazze greche raccolgono conchiglie di Frederick Leighton, Quartetto di musicisti di Joseph Moore, Andromeda di Edward Poynter -, le opere appartengono a una delle maggiori collezioni private di pittura vittoriana: la Collezione Pérez Simón.

La mostra permette di ammirare le opere di pittori come Lawrence Alma-Tadema, Edward Burne-Jones, John William Godward, Frederick Goodall, Arthur Hughes, Talbot Hughes, Frederic Leighton, Edwin Long, John Everett Millais, Albert Moore, Henry Payne, Charles Edward Perugini, Edward John Poynter, Dante Gabriel Rossetti, Emma Sandys, Simeon Solomon, John Strudwick, John William Waterhouse e William Clarke Wontner.

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

almatademachiostrobramante1 almatademachiostrobramante2

Annunci

Una Risposta to “Lawrence Alma-Tadema in mostra al Chiostro del Bramante”

  1. Alessandra Forte 25 novembre 2013 a 10:07 pm #

    ….Ho visto qualche anno fa una mostra di Sir Lawrence al Museo Nazionale di Napoli…. c’erano poche opere e in quelle il suo tocco da vicino era deludente… speriamo che in questa arrivino opere di alta qualità…
    Per fortuna la mostra napoletana comprendeva anche di molte opere splendide di italiani che non avevano nulla da invidiare al grande maestro…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: