Archivio | luglio, 2014

La Dolce Via. Dal Tramonto all’Appia 2014

8 Lug

LA DOLCE VIA
Dal Tramonto all’Appia, III edizione

Venerdì 11 luglio 2014

La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma presenta al pubblico una nuova conquista: la restituzione di Santa Maria Nova alla città. Nell’ambito dell’appuntamento Dal Tramonto all’Appia, giunto alla sua terza edizione, la sera dell’11 luglio sarà possibile accedere gratuitamente, e per la prima volta, alla nuova area archeologica di Santa Maria Nova che confina con le imponenti rovine della Villa dei Quintili, aperta anche questa per godere di un unico spazio ricchissimo di storia, di archeologia e di paesaggio incontaminato. Si potranno visitare il casale, un impianto termale e una cisterna rotonda di epoca romana, per poi continuare il percorso all’interno della Villa dei Quintili, con ingresso e visite gratuite dalle 18 alle 21.

La serata di venerdì 11 luglio sarà scandita anche da tre incontri musicali, curati dall’Associazione Archeo Jazz:
18,30-21,00: Visite guidate nell’area archeologica di Villa dei Quintili e, per la prima volta aperta alpubblico, di Santa Maria Nova
19.30 La musica afroamericana degli anni Settanta è la radice del gruppo Funkallisto, che eseguirà brani del loro repertorio dai timbri funk, afro beat e latin
20.30 Erasmo Treglia in collaborazione con la rete Salamandrina eseguirà nel Giardino dei Patriarchi di Villa dei Quintili il concerto Parole e musica delle radici – Alberi di canto
21.30 La serata musicale si concluderà con il concerto di Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana e Coro.

INDIRIZZI  E INFO
Villa dei Quintili: via Appia Nuova 1092
Santa Maria Nova: Via Appia Antica 251 (ingresso fino aile 20.30)
Parcheggio: Via Appia Nuova,altezza civico 1092 e aree limitrofe
Trasporto pubblico: linea 660 Metrebus (ultima partenza: via dei Colli Albaniore 21.00)
Servizio navetta: gratuito, fino a esaurimento posti. Partenza da via del Circo Massimo incrocio viale Aventino (metro Circo Massimo) ogni mezz’ora dalle 17.30 alle 20.00
Ritorno: da via Appia Nuova fino aile 24.00, fermate metro Colli Albani (su richiesta) e Circo Massimo

Nei weekend successivi del mese di luglio le visite guidate saranno a pagamento, alle ore 17.00 e 18.00, in italiano, per un massimo di 30 partecipanti .

Scarica il programma per indirizzi e info

dolce_vita_locandina

Notti al museo. Apertura serale di alcuni luoghi statali tutti i venerdì sera

4 Lug

Notti al museo. Apertura serale di alcuni luoghi statali tutti i venerdì sera, a partire dal 4 luglio 2014.

Dal primo luglio è entrato in vigore il nuovo regolamento di ingresso ai musei. Tra le modifiche più significative viene introdotto un giorno di gratuità per tutti i visitatori negli oltre quattrocento musei, monumenti e aree archeologiche statali. Sarà la prima domenica di ogni mese, a partire dal prossimo 6 luglio. Con questa innovazione fortemente voluta dal Ministro Franceschini, dichiara Anna Maria Buzzi Direttore Generale della Valorizzazione del Patrimonio Culturale, l’Italia si adegua alle politiche culturali europee e offre a tutti i cittadini la possibilità di scoprire luoghi della cultura dal grande fascino, ma trascurati dai principali flussi turistici e di riavvicinarsi alla cultura, che è innanzi tutto patrimonio di tutti.
Un’altra innovazione, che avvicina ulteriormente i musei italiani agli standard europei, è il prolungamento delle aperture serali dei principali luoghi della cultura statali tutti i venerdì dalle 20 alle 22. Il primo appuntamento è per il prossimo 4 luglio. L’invito è per i cittadini e per i turisti curiosi a vivere l’arte anche di notte: un’esperienza imperdibile che diventerà un appuntamento fisso con la cultura.

Biglietto d’ingresso secondo tariffazione vigente.
Info: 800 99 11 99
Elenco dei musei aperti di notte venerdì 4 luglio

Fonte: Ministero dei Beni Culturali

Vedi anche:

 

10458475_10152496720293711_1573554727711783596_n

 

Teatro dell’Opera di Roma: la stagione 2014/2015

3 Lug

Presentata la nuova stagione del Teatro dell’Opera di Roma: ecco cosa andrà in scena dal novembre 2014 al novembre 2015:

STAGIONE 2014/2015

MAGGIORI INFORMAZIONI

Un panorama musicale che va dal ‘700 ai giorni nostri, il gotha del panorama internazionale per direzioni, regie e coreografie, alcuni grandi classici, molto contemporaneo. E un sensibile aumento del numero di spettacoli. Questa la ricetta anticrisi per la rinascita economica del Costanzi, proposta da Carlo Fuortes, il nuovo sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma, che ha dalla sua anche il prestigio acquisito grazie alla presenza del M° Riccardo Muti, direttore onorario a vita della storica istituzione musicale.
“Si può reagire in due modi alla crisi – spiega Fuortes. – Tagliare spettacoli e recite permette certamente una riduzione dei costi, ma è una strada che porta all’agonia e all’asfissia di un teatro. È giusto, invece, scommettere sulla produttività, sulla qualità e sul pubblico aumentando e non riducendo l’attività. Il Teatro deve soprattutto guardare a sé stesso per trovare nuova forza culturale, musicale ed economica. La storia ci insegna che le crisi possono diventare opportunità di sviluppo”.
E così la stagione prossima ha in cartellone 14 spettacoli, contro i 12 della passata stagione, di cui 5 nuovi allestimenti, per un totale di 115 recite (89 nel 2013) equivalenti a una media di 8-10 repliche a titolo.
Oltre all’economia, però, il sovrintendente strizza l’occhio al prestigioso passato del teatro e alle rappresentazioni che ne hanno fatto la storia. Nasce così l’idea di dedicare almeno una produzione ogni anno a un allestimento storico.

Un cartellone, quindi, che potrà attrarre e soddisfare un pubblico vasto ed eterogeneo per età, gusti ed esigenze: da Mozart ad Adams, da Le nozze di Figaro (1786) a I was looking at The Ceiling Then I saw the Sky (1995) e, per il balletto, da Adam e Čajkovskij con Giselle e Lo schiaccianoci a Stravinskij e Duke Ellington con Le chant du rossignol e The River. Titoli di grande repertorio, ma anche opere tutte da scoprire.

Numerose già le richieste di tournée internazionali: nell’estate del 2015 il Teatro dell’Opera tornerà a Salisburgo, con la direzione del Maestro Muti, per proporre l’Ernani di Giuseppe Verdi.
E sarà il Maestro Muti ad aprire la nuova stagione, in novembre, con l’Aida di Giuseppe Verdi, per poi tornare sul podio a maggio con Le nozze di Figaro di Mozart; in entrambi i casi con due nuovi allestimenti firmati rispettivamente da Pier’Alli e Andrea De Rosa.

Il balletto del Natale, che si rinnova sempre con grande successo, sarà Lo schiaccianoci di Pëtr Il’ič Čajkovskij, nella coreografia di Amedeo Amodio, le scene di Emanuele Luzzati e la direzione Nir Kabaretti.

In febbraio è di scena il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera con il dittico che unirà Le chant du Rossignol di Stravinskij e i Carmina burana di Orff, il primo con la coreografia di Leonide Massine e il secondo con la firma di Micha van Hoecke.

Ancora balletto, in aprile, e ancora coreografi moderni, con un trittico su musiche di Bach, Ellington e Purcell, rispettivamente con le coreografie di Forsythe, Ailey e Limón.

Si torna al grande Ottocento tra ottobre e novembre con Giselle di Adam, nella versione di Patrice Bart, e poi con Coppélia nella mitica edizione di Roland Petit. Le due direzioni d’orchestra sono affidate a David Garforth.

In gennaio il M° Jesús López-Cobos, raffinato direttore spagnolo, debutta a Roma con l’opera lirica; sarà sul podio del Werther di Massenet, in un allestimento (della Frankfurt Opera) che porta la firma di Willy Decker. Protagonista Francesco Meli, oggi uno dei più importanti tenori internazionali. Accanto a Meli l’astro nascente Veronica Simeoni.

In febbraio Gaetano d’Espinosa dirigerà il Rigoletto di Verdi, un allestimento del Teatro dell’Opera che vede protagonista il baritono George Petean. Accanto a lui Irina Lungu e Ivan Magrì.

La memoria storica del Teatro dell’Opera è affidata a un nuovo-vecchio allestimento: la messa in scena, sui bozzetti originali di Adolf Hohenstein, della prima edizione di Tosca di Giacomo Puccini che debuttò il 14 gennaio 1900 al Teatro Costanzi. Sul podio Donato Renzetti, cast delle grandi occasioni con Roberto Frontali, Yonghoon Lee e Oksana Dyka. La Tosca sarà proposta in marzo e quindi ripresa in giugno.

Ancora un nuovo allestimento firmato da Luca Ronconi e diretto da Roberto Abbado per la Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti che andrà in scena nel mese di marzo con l’interpretazione di Jessica Pratt, affiancata dal tenore Stefano Secco.

Sarà il M° James Conlon, a dirigere in giugno La dama di picche, uno dei capolavori d’opera di Pëtr Il’ič Čajkovskij. L’allestimento porta la firma eccellente di Peter Stein. In scena Maksim Aksënov, Oksana Dyka, Ludovic Tézier (oggi uno dei più apprezzati baritoni sui palcoscenici di tutto il mondo).

Appartiene al passato prossimo, al 1995, l’opera I Was Looking at the Ceiling then I Saw the Sky (Stavo guardando il soffitto e poi ho visto il cielo) di John Adams, che mette in musica le reazioni di sette giovani, di diversa estrazione sociale ed etnica al terremoto del 1994 a Los Angeles. L’allestimento del Théâtre du Châtelet, è diretto da Alexander Briger e porta la firma del regista Giorgio Barberio Corsetti.

Sarà, infine, un’opera di Kurt Weill, su testo di Bertolt Brecht, a chiudere ad ottobre 2015 la stagione lirica: Aufstieg und Fall der Stadt Mahagonny (Ascesa e caduta della città di Mahagonny), un’opera del 1930 che – con L’opera da tre soldi – ha fortemente segnato la musica del Novecento oltre a diventare un simbolo dell’opposizione musicale e politica al nazismo. Alla direzione d’orchestra John Axelrod. Il nuovo allestimento è affidato a Graham Vick, nel cast Willard White, Measha Brueggergosman, Roberto Saccà, Iris Vermillion.

L’illustrazione del cartellone 2014-2014 del Teatro dell’Opera è affidato ai disegni originali di Gianluigi Toccafondo.

La prima domenica del mese ingresso gratuito nei musei statali in tutta Italia

3 Lug

La prima domenica del mese ingresso gratuito nei musei statali in tutta Italia.
Si comincia domenica 6 luglio 2014.

Domenica 6 luglio i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente.
E’ la prima applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Prima di effettuare la visita, si consiglia sempre di telefonare alla sede museale per accertarsi della sua apertura

Ufficio Stampa MiBACT
Tel. 06.67232261/2
Fonte: Ministero dei Beni Culturali

Luoghi della cultura statali:

Abruzzo | Basilicata | Calabria | Campania | Emilia-Romagna | Friuli-Venezia Giulia | Lazio | Liguria | Lombardia | Marche | Molise | Piemonte | Puglia | Sardegna | Sicilia | Toscana | Trentino – Alto Adige | Umbria | Veneto

Vedi anche:

domenicaalmuseo

Villa d’Este di notte per l’Estate 2014

2 Lug

Apertura in grande stile per la stagione 2014 della manifestazione Villa d’Este di notte, le aperture notturne che offrono la possibilità di visitare il complesso rinascimentale di Tivoli nella suggestiva atmosfera dell’illuminazione notturna.
Tutti i venerdì e sabato dal 4 luglio al 13 settembre 2014.

Promossa dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, diretta dall’arch. Giorgio Palandri, la manifestazione, realizzata con la De Luca Editori d’Arte con il coordinamento scientifico e organizzativo del direttore di Villa d’Este Marina Cogotti.

Un ricco programma di iniziative animerà le 22 serate: concerti, spettacoli, assaggi rinascimentali e degustazioni di prodotti del territorio consentiranno ai visitatori di vivere appieno la loro esperienza negli spazi del palazzo e del giardino. Gli spettacoli vedono coinvolti diversi artisti ed associazioni culturali, che si esibiranno con una programmazione assai varia: musica antica e da camera, serate jazz e folk; musica per il cinema e rock. Tra questi, la Garfield Jazz Ensamble di Seattle, il chitarrista degli Europe Kee Marcello, il cembalista Basilio Timpanaro, il Quartetto Concentus, l’Accademia Ergo Cantemus. La programmazione dell’Auditorium Tivoli Lab è realizzata con il contributo della Regione Lazio.

Dodici serate saranno dedicate al gusto e ai sapori del Rinascimento, con l’iniziativa A Tavola nel Rinascimento ‘noi ci andiam dando diletto’, organizzata con la Condotta Slow Food di Tivoli e l’Associazione l’Orto dei Cuochi, con attori e musicisti delle associazioni culturali M.Th.I e M.T.M. Il Galateo di Mons. Giovanni dalla Casa, Gargantua e Pantagruel, Gusto e diletto, alcuni degli argomenti delle serate a tema tra cibo, musica e danza. Nelle altre dieci serate, sempre sulla terrazza della Pallacorda sarà possibile degustare un aperitivo con assaggi dei prodotti enogastronomici del territorio.

Nelle sale dell’appartamento superiore, sarà possibile visitare la mostra La Nuova Moda tra ‘500 e ‘600, curata da Roberto Valeriani (compresa nel biglietto di ingresso alla Villa).

ORARIO
venerdì e sabato, ore 20,30 – 24,00 – ultimo ingresso ore 23,00

PROGRAMMA

4 LUGLIO
CONCERTO
ACCADEMIA ERGO CANTEMUS Coro ed orchestra di Tivoli
Sui sentieri dell’Arte dell’Opera

5 LUGLIO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Il Galateo di Mons. Giovanni della Casa”
Degustazioni con animazione

in giardino ore 21,00
GRUPPO FOLK A’ ZIARELLA
a cura Associazione Famiglie di Angeli
Sulle Ali della Leggerezza
Visita alla villa tra arte e folklore

11 LUGLIO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Il Galateo di Mons. Giovanni della Casa”
Degustazioni con animazione

12 LUGLIO
CONCERTO
Orchestra “GARFIELD JAZZ ENSAMBLE”
Programma di musica jazz

18 LUGLIO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Sonetti d’amore”
Degustazioni con animazione

19 LUGLIO Ore 21,00
SPETTACOLO di PROSA “LA STRADA BIANCA”
di Gloria Sapio e Maurizio Repetto con Eclario Barone, Moira Curti, Rocco Maria Franco, Matteo Rinaldi, Anna Rita Tola
Auditorium Tivoli Lab

25 LUGLIO ore 21,00
CONCERTO TIVOLI ROCK
Kee Marcello chitarrista Europe
Auditorium Tivoli Lab

26 LUGLIO ore 21,00
SPETTACOLO di PROSA “PASQUAROSA. STUDIO PER UNA PITTRICE”
di Gloria Sapio e Maurizio Repetto, Andrea Caturro chitarra,
Fabio R. Marianelli percussioni
Auditorium Tivoli Lab

1 AGOSTO ore 21,00
SOUND PAINTING
Con l’attrice Rafaële Arditi
danzatori, musicisti, attori, laboratorio
Officina Est
Auditorium Tivoli Lab

2 AGOSTO ore 21,00
CINEMA SERENADE QUARTETTO CONCENTUS Aldo Ferrante primo violino,
Antonio De Simone secondo violino,
Vincenzo Di Ruggiero viola, Marco Bologna violoncello, Angelo Palmieri oboe Auditorium Tivoli Lab

8 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Gusto e diletto”
Degustazioni con animazione

in giardino ore 21,00
CORALE DI MARANO EQUO Concerto itinerante
Giardini della Villa

9 AGOSTO ore 21,00
CONCIERTOS DE DOS ORGANOS OBLIGADOS
SCHOLA PALATINA
Basilio Timpanaro cembalo e organo,
Rossella Policardo cembalo Musiche di Antonio Soler Auditorium Tivoli Lab

15 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Gusto e diletto”
Degustazioni con animazione

16 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO “Gargantua e Pantagruel” Degustazioni con animazione

22 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Gusto e diletto”
Degustazioni con animazione

23 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO “Gargantua e Pantagruel” Degustazioni con animazione

29 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Sonetti d’amore”
Degustazioni con animazione

30 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO “Gargantua e Pantagruel” Degustazioni con animazione

5 SETTEMBRE
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Il Galateo di Mons. Giovanni della Casa”
Degustazioni con animazione

6 SETTEMBRE
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Sonetti d’amore”
Degustazioni con animazione

in giardino ore 21,00
CORALE POLIFONICA MARCELLINESE Concerto itinerante Giardini della Villa

12 SETTEMBRE
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Gusto e diletto”
Degustazioni con animazione

13 SETTEMBRE
ORCHESTRA FILARMONICA di TIVOLI
Concerto di chiusura

59fecc5a435459bec82b111e55b68e361ac552d

Ingresso gratuito nei Musei di Roma per i donatori di sangue fino al 15 ottobre 2014

1 Lug

Fino al 15 ottobre 2014 i donatori di sangue riceveranno un ingresso gratuito per 2 persone nei Musei di Roma.

Salva una vita, dona sangue: è questo lo slogan con cui l’Assessorato al Sostegno Sociale e Sussidiarietà e la Presidenza della V Commissione Politiche Sociali di Roma Capitale invitano i cittadini ad aderire alla campagna di donazione del sangue per la stagione estiva 2014. Una chiamata alla solidarietà che è anche un segno di consapevolezza nei confronti di chi soffre e che diventa particolarmente importante in un periodo, quello estivo, in cui si registra un calo rimarchevole di donazioni.

Per premiare questo piccolo grande gesto, l’amministrazione capitolina offre ai donatori la possibilità di visitare gratuitamente alcuni musei della Capitale: dal 1 luglio al 15 ottobre 2014, esibendo il volantino timbrato dall’associazione a riprova dell’avvenuta donazione presso le biglietterie dei musei civici aderenti all’iniziativa, sarà possibile ritirare un ingresso gratuito per due persone.

Associazioni e Musei comunali coinvolti dall’iniziativa:

• Centrale Montemartini – Via Ostiense, 106
• MACRO – Via Reggio Emilia, 54
• Musei Capitolini – Piazza del Campidoglio
• Museo Canonica – Viale P. Canonica, 2 (Villa Borghese)
• Museo Casina delle Civette e Villino dei Principi
Via Nomentana, 70 (Villa Torlonia)
• Museo della Civiltà Romana – Piazza G. Agnelli, 10
• Museo di Roma – Piazza S. Pantaleo, 10
• Museo di Roma in Trastevere (ex museo del folklore) Piazza S. Egidio, 1/b
• Museo Napoleonico – Piazza di Ponte Umberto I
• Museo dell’Ara Pacis – Lungotevere in Augusta (angolo Via Tomacelli)
• Museo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese

Scarica il depliant

Fonte: Comune di Roma

museigratisdonatorisangue2014

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: