Pantheon: l’effetto ottico dell’arco di luce

16 Apr

Curiosità artistiche: l’effetto ottico dell’arco di luce al Pantheon nel giorno del Natale di Roma, quando la luce dell’oculo crea un arco sulla griglia metallica sopra la porta, illuminando il cortile porticato esterno.

L’effetto creato dalla luce che penetra nel Pantheon di Roma il 21 aprile, data della nascita della città, è riconducibile all’intuizione dell’imperatore Augusto.
Questa interpretazione, già avanzata in passato, è stata confermata in uno studio di Eugenio La Rocca, Soprintendente ai Beni Culturali della Capitale. Secondo i reperti rinvenuti nell’area antistante l’edificio infatti la luce che penetra attraverso l’oculo della monumentale cupola in quel giorno, alle 12 precise, centrava (e centra ancora) l’ingresso del tempio, illuminando così l’ingresso dell’imperatore.
Un fenomeno voluto quindi già nell’edificio originario, edificato da Agrippa, genero di Augusto nel 27 a.C., nel preciso luogo in cui Romolo, primo re della Città Eterna, era asceso al cielo durante una cerimonia.

Fonte: RaiNews

Vedi anche:

Annunci

Una Risposta to “Pantheon: l’effetto ottico dell’arco di luce”

  1. esquilino 16 aprile 2018 a 6:06 pm #

    L’ha ribloggato su Il blog di Mauro Vetriani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: