Archivio | spettacoli RSS feed for this section

Capodanno a teatro a Roma: cosa va in scena il 31 dicembre 2017

12 Set

Gli spettacoli e i concerti in scena la sera del 31 dicembre 2017 a Roma:

Maggiori informazioni

PROGRAMMA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

Vedi anche:

capodannoateatro20172018

Gli spettacoli e i concerti in scena la sera del 31 dicembre 2017 a Roma

Annunci

A Roma arriva il Drive-In

30 Ago

Un modernissimo Drive-In sorgerà nel centro storico capitolino con una ricca programmazione da novembre 2017 a gennaio 2018.

Stanno tornando in voga e non solo in America e Australia, dove sono sopravvissuti in numero considerevole, ma anche nelle grandi città europee che hanno sperimentato con successo il rilancio di questo intrattenimento dal chiaro sapore “vintage”. Stiamo ovviamente parlando dei Drive-in, i parchi cinematografici dove si può assistere alla proiezione di un film su schermo gigante restando all’interno della propria automobile. Un fenomeno che esplose negli Stati Uniti degli anni ’50 caratterizzando quell’epoca di divertimento e di frivola spensieratezza così ben evocata dalla celebre serie televisiva “Happy Days” in cui proprio l’Arnold’s Drive-In era una delle principali location.

Il primo Drive-In italiano sorse nel 1957 in direzione del litorale romano, precisamente nella zona di Casal Palocco, disegnato da Galdieri, allievo del Nervi. Il gigantesco cine-parco che poteva ospitare ben 750 automobili fu inaugurato il 30 agosto con la proiezione del film “La nonna Sabella”di Dino Risi.

Dopo 30 anni di abbandono a ridare vita a quello che era il più grande drive-in d’Europa sono stati i ragazzi del Cinema America: “Questa città deve ripartire da questi gioielli – sottolineava Valerio Carocci il presidente dell’associazione che nel settembre del 2015 ha regalato a 4.000 persone la gioia di vivere questa divertente esperienza – e per farlo Roma ha bisogno di un sistema amministrativo semplificato che consenta agevolazioni e permessi semplificati per chiunque voglia intraprendere gestioni culturali non a scopo di lucro“.

A voler riportare in maniera non occasionale il Drive-In nella Capitale è ora il presidente del network ARENE DI ROMA tra i protagonisti dell’estate capitolina che arricchisce di cultura e divertimento le serate romane proponendo la storica rassegna cinematografica all’aperto che coinvolge il centro storico e la periferia.

“Vogliamo realizzare il sogno che lo storico fondatore delle Arene di Roma non ha purtroppo avuto il tempo di realizzare e in sua memoria lo faremo nel centro storico più bello del mondo – annuncia Massimo Gazzè – Insieme all’indimenticabile Pino Oddo avevamo presentato progetti per realizzarne uno a Roma Sud nel Parco di Centocelle e l’altro a Roma Nord alla Farnesina nei pressi di Ponte Milvio, ora abbiamo finalmente individuato una location eccellente e non vediamo l’ora che arrivi il 7 novembre quando inaugureremo il Drive-In che dedicheremo alla sua memoria, sarà un grande giorno di festa e di ricordo”.

Il moderno e innovativo Drive-In della Capitale sarà caratterizzato dalle tecnologie più avanzate, uno spazio dove lo spirito della cultura partecipata potrà vivere anche oltre la stagione estiva. Sulla location c’è ancora il massimo riserbo, sarà infatti annunciata il 21 settembre 2017 in una conferenza stampa ricca di originali sorprese.

Vedi anche:

driveinroma

Marino: Sagra dell’Uva 2017 con le fontane che danno vino

10 Ago

La 93° Sagra dell’Uva di Marino 2017 si terrà da sabato 30 settembre a lunedì 2 ottobre 2017, con le famosissime fontane che danno vino.
Ingresso gratuito.

« Lo vedi ecco Marino
la Sagra c’è dell’Uva
fontane che danno vino
quant’abbondanza c’è! »
(Franco Silvestri, ‘Na gita a li Castelli (Nannì), 1926)

La Sagra dell’uva di Marino (‘a Sagra per antonomasia in dialetto marinese) è una nota festa tradizionale, che ricorre ogni prima domenica di ottobre a Marino, cittadina in provincia di Roma.
La Sagra dell’uva fu istituita nel 1925 ( nata prima dell’A.S. Roma) per iniziativa del poeta Leone Ciprelli e da allora è stata puntualmente organizzata ogni anno. L’Opera Nazionale Dopolavoro concesse all’evento il titolo di Sagra, di cui potevano fregiarsi solo pochi altri simili eventi in Italia. Le sue radici tuttavia affondano in accadimenti storici precedenti: in coincidenza con la festa profana si tiene infatti la festa della Madonna del Rosario, celebrata per commemorare la vittoria della Santa Alleanza contro l’Impero ottomano nella battaglia di Lepanto del 7 ottobre 1571.

Vedi anche:

La 93° Sagra dell’Uva di Marino 2017 si terrà da sabato 30 settembre a lunedì 2 ottobre 2017, con le famosissime fontane che danno vino

La 93° Sagra dell’Uva di Marino 2017 si terrà da sabato 30 settembre a lunedì 2 ottobre 2017, con le famosissime fontane che danno vino

La stagione 2017/2018 al Teatro Sistina di Roma

27 Giu

Teatro Sistina, ecco la stagione 2017/2018: con Claudia Cardinale, Arturo Brachetti, Enrico Montesano, Vincenzo Salemme, i più Grandi Musical del momento: Grease, The Bodyguard, Mamma Mia!, Billy Elliot

Ben quattro titoli tra i maggiori successi mondiali del momento: Mamma Mia! il musical campione di incassi del decennio con le canzoni degli ABBA e protagonisti Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz, Sabrina Marciano.

Grease XX anniversario, uno dei più longevi successi italiani che torna al Sistina dopo vent’anni dalla sua prima storica edizione, questa volta con Guglielmo Scilla conosciuto sul web anche come Willwoosh.

Tratto dal film con una delle più immortali colonne sonore della storia consegnata al mito, arriva The Bodyguard reso celebre dalla sua indimenticabile interprete Withney Houston, che vedrà come interprete principale Ettore Bassi.

Dopo circa 10 anni dal suo esordio nel West End, Billy Elliot ancora incanta e colpisce le platee di tutto il mondo con le splendide musiche di Elton John e una incantevole storia di speranza che torna attesissima al Sistina con nuovi giovani protagonisti cresciuti all’Accademia del Teatro Sistina.

Questi quattro titoli fanno del Sistina senza dubbio la Broadway romana e confermano il primato del Sistina sul territorio nel genere più amato dagli italiani.

Come è tradizione del Nuovo Sistina di Piparo, accanto ai titoli internazionali non mancherà la “novità” italiana, proseguendo così il percorso già aperto con il Marchese del Grillo e continuato poi con Febbre da Cavallo di adattare al palcoscenico in forma di commedia

musicale i grandi film della Commedia italiana: Enrico Montesano porterà al Sistina in Prima assoluta ancora una maschera romana, il celebre personaggio del Conte Tacchia già creato per il cinema.

Per la consueta contaminazione con il genere Prosa, un’altra grandissima interprete del nostro cinema, reduce dalla sua personale affermazione sulla croisette di Cannes, sarà protagonista della prossima stagione: Claudia Cardinale porterà la versione al femminile de “La Strana Coppia” di Neil Simon, in un progetto voluto dal compianto Pasquale Squitieri.

Graditissima la riconferma di Vincenzo Salemme con la sua Festa esagerata” che ha già sbancato la scorsa stagione lasciando ancora al pubblico tanta voglia di partecipare.

Dopo i successi europei, approderà al Sistina il poliedrico trasformista Arturo Brachetti con “Solo”, uno spettacolo tutto nuovo in scena per la prima volta a Roma.

La chiusura di stagione sarà affidata a una nuova produzione targata Nuovo Sistina con Michele La Ginestra recentemente consacrato dal pubblico romano con il suo “one-man-show” visto da oltre 10.000 spettatori in appena una settimana. In arrivo “E’ cosa buona e giusta”, uno spettacolo con orchestra dal vivo e un grande corpo di ballo che rappresenta in pieno il Varietà di Teatro Musicale nello stile e nella tradizione tanto amati dal pubblico italiano.

Dal teatro musicale alla prosa, dalla trasformismo al varietà alla danza, per il pubblico la nuova stagione si prospetta come un’occasione imperdibile per trascorrere ore piacevoli e divertenti, sempre ricche di sorprese e emozione, grazie a un’offerta artistica adatta a soddisfare tutti i gusti. In una platea che avrà il sapore di “casa”, in compagnia di nomi amatissimi dello spettacolo italiano, il Sistina è pronto ad affrontare un altro anno di lavoro con rinnovato entusiasmo, coniugando l’approccio popolare al talento, forte del successo di pubblico e critica ottenuto nella scorsa stagione.

Proprio come lo scorso anno, a inaugurare la nuova stagione sarà a Settembre lo spettacolo dei giovani talenti dell’ACCADEMIA SISTINA, la grande officina creativa multidisciplinare per ragazzi dagli 8 ai 16 anni, giunta al secondo anno di attività e nata da un’idea di Massimo Romeo Piparo. Gli allievi, dopo l’intenso lavoro estivo nei corsi di recitazione, canto e danza tenuti da grandi professionisti dell’arte, della musica, della recitazione, della danza, saranno pronti a portare sul palco del Sistina i frutti del proprio impegno per condividere con il pubblico progressi e conquiste.

Grande spazio verrà poi dato anche al pubblico dei più piccoli: in programma nella nuova stagione il “SISTINA PER LE SCUOLE”, una speciale proposta riservata agli studenti romani con spettacoli che andranno in scena al mattino.

Vedi anche:

La stagione 2017/2018 al Teatro Sistina di Roma

La stagione 2017/2018 al Teatro Sistina di Roma

I musical a Roma nella stagione teatrale 2017/2018

22 Giu

Grandi musical a Roma nella stagione teatrale 2017/2018:

Inoltre:

Programma in continuo aggiornamento

Vedi anche:

Il teatro Eliseo compirà i suoi 100 anni di attività a maggio 2018

19 Giu
Il Direttore artistico Luca Barbareschi ha presentato tutte le iniziative e le novità per la prossima stagione 2017/2018 del Teatro Eliseo e del Piccolo Eliseo.
luca barbareschi

Luca Barbareschi – Direttore artistico

Tante le iniziative previste con  un lungo elenco di incontri culturali e proposte per le scuole che dimostrano sensibilità e attenzione dimostrata verso i giovani.

25 spettacoli, tra teatro Eliseo e Piccolo Eliseo,  una stagione concertistica, di cui sarà protagonista Salvatore Accardo, spettacoli «in movimento», tra cui «Medea sulla statale» di e con Elena Cotugno, messinscena itinerante su furgone, una storia di prostituzione sulla strada, la Statale 98.

Il programma si apre il 26 settembre 2017 all’Eliseo :

  • Finale di partita dal 26/9 al 15/10/2017 di Samuel Beckett con Glauco Mauri, Roberto Sturno
  • Un borghese piccolo piccolo dal 17/10 al 05/11/2017dal romanzo di Vincenzo Cerami con Massimo Dapporto;
  • Il penitente dal 07/11 al 26/11/2017, testo di David Mamet, con Luca Barbareschi protagonista e regista;
  • La guerra dei Roses dal 19/12/2017 al 07/01/2018 di Warren Adler con Ambra Angiolini, regia di Filippo Dini;
  • Lacci dal 30/1 all’11/02/2018 con Silvio Orlando e regia di Armando Pugliese;
  • Van Gogh – L’odore assordante del bianco dal 13/02 al 04/03/18 , regia di Alessandro Maggi con Alessandro Preziosi
  • Circus Don Chisciotte dal 03/03 al 22/03/2018 di e con Ruggero Cappuccio.
  • Parenti serpenti  dal 06/03 al 18/03/2018 con Lello Arena;
  • Eden Teatro dal 20/03 al 29/03/2018 di Raffaele Viviani con Mariano Rigillo, regia di Alfredo Arias;

Il Piccolo Eliseo alza il sipario il 27 settembre2017  con :

  • Purgatorio dal 27/9 al 08/10/2017 di Ariel Dorfman con Laura Marinoni.
  • Ferdinando 18/10 al 05/11/2017di Annibale Ruccello con Gea Martire;
  • Pugni di zolfo 08/11 al 26/11/2017di e con Maurizio Lombardi;
  • La paranza dei bambini dal 29/11 al 17/11/2017 di Roberto Saviano;
  • New Magic People show dal 20/12/17 al 07/01/2018
  • Cous Cous Klan 10/1 al 28/01/2018 di Gabriele Di Luca;
  • Lampedusa dal 31/01 al 18/02/2018 di Anders Lustgarten con Donatella Finocchiaro;
  • Stabat Mater dal 21/02 al 11/03/2018 di Antonio Tarantino con Maria Paiato;
  • Orphans dal  14/03 al 29/03/2018 di Dennis Kelly con Monica Nappo, Paolo Mazzarelli e Lino Musella
  • D’estate con la barca dal 04/04 all’08/04/2018 di  Giuseppe Patrone Griffi con Gaia Aprea
  • Scende giù per Toledo dall’ 11/04 al 19/04/2018  di Giuseppe Patroni Griffi con Arturo Cirillo
  • Novantadue Falcone e Borsellino 20 anni dopo dal 02/05 al 06/05/2018 di Claudio Fava con  Filippo Dini, Giovanni Moschella e Pierluigi Corallo
  • Prima di andar via dal 09/05al 29/05/2018 di Filippo Gili con Giorgio Colangeli, Filippo Gili, Michela Martini, Vanessa Scalera e Aurora Peres

Inoltre, «Eliseo cucina», anche il cibo è cultura.

I Brunch delle domeniche a Teatro – Settembre 2017

eliseo per i bambini

Il locale, all’interno del Teatro Eliseo, ha un bel panorama su Palazzo Koch e la cucina a vista. Sarà possibile degustare dell’ottimo cibo accostando i piccoli dai 3 ai 10 anni al teatro con attività laboratoriali studiate appositamente per loro e guidate da professioniste esperte.

 

Vedi anche:

Il Silvano Toti Globe Theatre e la stagione estiva 2017

13 Giu

Buona notte, buona notte!

Separarsi è un sì dolce dolore, che dirò buona notte finché non sarà mattina.

 Romeo e Giulietta (1594)

Globe Teatre Roma1

All’epoca di Elisabetta I d’Inghilterra, le rappresentazioni della Compagnia teatrale di Shakespeare si avvicendano all’interno del Globe Theatre di Londra nel pomeriggio, senza illuminazione artificiale,  nessuna protezione per le intemperie, all’interno di uno spazio aperto al centro per permettere che vi  penetrasse la luce naturale e al costo di  uno o due  penny ciascuno  poteva assistere agli spettacoli messi in scena dalla Compagnia.

Certamente il Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese di Roma, inaugurato in un momento particolarmente significativo per Roma che ha festeggiato nel 2003, con questo teatro elisabettiano, i cento anni di Villa Borghese gemellandosi virtualmente con la città di Londra, riproduce la caratteristica “grande O di legno” dell’originale.

Il Teatro però non deve essere considerato una imitazione del Globe Theatre di Londra, ma un luogo tutto italiano costruito con legno proveniente da foreste e inserito perfettamente nel contesto ambientale e culturale di Villa Borghese. E’ uno spazio che, grazie alle particolari caratteristiche architettoniche ed all’essenzialità delle scene, permetterà un rapporto catartico con le opere del teatro rinascimentale inglese, nella suggestiva cornice di Villa Borghese. Essenzialità degli allestimenti e scene scarne come ai tempi del celebre drammaturgo inglese,  generano una profonda catarsi con le opere rappresentate, nella cornice suggestiva di un grande parco.

Tutta la programmazione:

Vedi anche: Speciale estate romana

Il Vittoriano tra musica, letteratura, cinema e architettura: concerti gratuiti serali sulla Terrazza Panoramica

9 Giu

Il Vittoriano tra musica, letteratura, cinema e architettura: concerti gratuiti serali sulla Terrazza Panoramica del Vittoriano dal 9 giugno all’ 1 settembre 2017.
Tutti i venerdì alle ore 21.00

Concerti Giugno:

  • Venerdì 9 giugno: Concerto di Nicky Nicolai
  • Venerdi 16 giugno: Concerto di Maurizio Giammarco
  • Venerdì 23 giugno: Concerto di Tommaso-Marcotulli-Paternesi Trio
  • Venerdì 30 giugno: Concerto di Enzo Pietropaoli Yatra Quartet

Info: 060608

Dopo il successo dello scorso anno, riprende la rassegna estiva gratuita, organizzata dal Polo Museale del Lazio, presso la Terrazza Panoramica del Vittoriano, a cura di Ernesto Assante, che propone 14 concerti tra musica jazz e musica classica.
I due generi contribuiscono ad allargare il margine di fruizione del monumento, troppo spesso legato ai contrassegni della retorica e invece ormai da considerarsi uno scrigno di straordinaria bellezza.

Ernesto Assante è uno dei volti più noti del giornalismo e della critica musicale italiana. Collaboratore storico del quotidiano “La Repubblica”, ha al suo attivo un congruo numero di libri su protagonisti della scena italiana e internazionale.

Sarà la splendida voce di Nicky Nicolai, venerdì 9 giugno, alle ore 21.00, sulla Terrazza Italia, ad aprire “Il Vittoriano tra musica, letteratura, cinema e architettura”, il ciclo d’iniziative culturali organizzate e promosse dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli per valorizzare il Monumento a Vittorio Emanuele II e promuoverne la conoscenza presso diverse fasce di pubblico.

Quello di Nicky Nicolai è il primo di quattordici concerti jazz per altrettante serate curate da una delle firme più note del giornalismo e della critica musicale, Ernesto Assante.

Vedi anche:

vittorianoterrazzasera

13 e 14 giugno alle Terme di Caracalla Ludovico Einaudi

6 Giu

Ludovico Einaudi alle Terme di Caracalla

L'immagine può contenere: notte e concerto

Il pianista italiano  che ha incantato il pubblico del Royal Albert Hall di Londra  e che ha eseguito al pianoforte il suo inedito “Elegy for the Arctic” su una piattaforma galleggiante alla deriva nel Mar Glaciale Artico in sostegno della campagna di Greenpeace a difesa dell’Artico, torna in Italia e sarà a Roma in due date, il 12 e 13 giugno 2017 alle Terme di Caracalla con le musiche del nuovo album “Elements”  in un concerto live.

Ques’ultima produzione scaturisce da un desiderio di conoscenza dei miti della creazione, la tavola periodica degli elementi, le figure geometriche di Euclide, gli scritti di Kandinsky, la materia sonora, ma anche i colori, i fili d’erba di un prato selvatico, le forme del paesaggio.  Tutto ciò , come in una danza armoniosa si è amalgamato insieme.

ludovico Einaudi Elements

I suoi album hanno tutti una  loro fisionomia specifica, con la prevalenza di alcuni aspetti; alcuni lavori sono più ricchi di significati anche da un punto di vista concettuale, altri meno. Un lavoro come “Nightbook“, insieme all’aspetto musicale, rivela una maggiore potenzialità nell’idea più ricca, così come forse anche “Divenire“.

I Giorni” è legato a un viaggio, e ricorrono alcuni elementi, come la “melodia africana”:

La sua è una musica  che appartiene a una dimensione temporale indefinita, in cui s’intrecciano diverse epoche e culture musicali: la canzone popolare, la tradizione classico-romantica, il jazz e il rock, il minimalismo, l’elettronica; ma anche culture extraoccidentali,  determinando nell’ascoltatore effetti ipnotici.

Il suo alfabeto musicale si nutre di tutto ciò: la musica popolare è il sangue che scorre dentro le sue vene.

 

 

 

 

Fermentazioni – La birra artigianale al Guido Reni District

6 Giu

  Il Festival delle birre artigianali a Roma il 9-11 giugno 2017

Risultati immagini per fermentazioni evento foto

Di nuovo a Roma  “Fermentazioni”, il festival che nasce dall’idea di raccontare la birra artigianale in chiave innovativa mettendo in rete le più interessanti realtà brassicole del Made in Italy.

Come lo scorso anno, uno spazio dal design originale farà da cornice ad atmosfere suggestive, birra di qualità, arte, gusto e socialità. Fermentazioni rappresenta infatti un felice connubio tra l’idea di cultura brassicola italiana contemporanea e quella di evento per tutti che scalda, accoglie e crea interazione.

Fermentazioni è un grande laboratorio di idee ispirate alla birra di qualità e al Made in Italy.

Fermentazioni è  anche uno spazio per le famiglie.

Anche in questa edizione 2017, infatti, ci sarà un’area Kids gratuita dedicata appositamente all’intrattenimento dei più piccoli.

2Risultati immagini per fermentazioni evento foto

Sabato e domenica dalle 11.00 alle 17.00 i colori e la fantasia di Roberto Capone (Associazione Culturale Perfareungioco) vi aspettano con i suoi Cartoni Animali, sculture di cartapesta raffiguranti animali di varie specie e dimensioni a cui dare vita con mille colori. Per poi giocare tutti insieme in mezzo a giraffe, farfalle gigantesche, simpatiche lucertole e cavallucci.

Ma anche il truccabimbi di Margherita Quintiliani, la cui arte sarà a disposizione per trasformare bambini e bambine in qualunque cosa essi vorranno, dalle principesse fatate agli animali più buffi.

Enjoy it!!!!

Un’occasione alla quale non si potrà proprio mancare.

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: