Tag Archives: cappella sistina

Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel a Roma all’Auditorium della Conciliazione

24 Ott

Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel a Roma all’Auditorium della Conciliazione con musiche di Sting dal 15 marzo al 15 aprile 2018.
– Proiezioni immersive a 270°
– Live performance
– Effetti scenici
– Musiche e testi originali

L’arte incontra lo spettacolo. Un viaggio straordinario che permette allo spettatore di immergersi completamente nelle meraviglie della CAPPELLA SISTINA, scoprirne la storia e i segreti e vivere un’esperienza senza precedenti, grazie all’innovativa modalità di fruizione.

Realizzato con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, “Giudizio Universale. Michelangelo and the secrets of the Sistine Chapel” è il primo show di Artainment, un nuovo genere che mette in connessione il fascino e la bellezza delle più grandi opere d’arte con i codici emozionali e coinvolgenti dello spettacolo: proiezioni immersive a 270°, performer dal vivo, musiche originali di grande impatto e spettacolari effetti scenici. Un impianto teatrale e tecnologico unico al mondo restituisce la potenza del capolavoro di Michelangelo in un racconto che lascia il pubblico senza fiato.

Lo spettacolo è ideato da Marco Balich, direttore artistico definito “designer di emozioni”, già creatore dell’Albero della Vita a Expo Milano, nonché di oltre 20 Cerimonie Olimpiche (tra le quali Rio 2016, Sochi 2014, Torino 2006). Il tema musicale principale, composto da Sting, ci accompagnerà in un’esperienza emotiva, estetica e spirituale da non perdere.

Vedi anche:

Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel a Roma all'Auditorium della Conciliazione con musiche di Sting dal 15 marzo al 15 aprile 2018

Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel a Roma all’Auditorium della Conciliazione con musiche di Sting dal 15 marzo al 15 aprile 2018

Annunci

Vaticano in treno: treno delle ville pontificie dal Vaticano a Castel Gandolfo

12 Set

Vaticano in treno: treno delle ville pontificie dal Vaticano a Castel Gandolfo, un accesso privilegiato ai Musei Vaticani, alla Cappella Sistina, ai Giardini Vaticani e alle meraviglie botaniche ed architettoniche della Residenza Pontificia denominata ormai ’secondo Vaticano’. Il ’primo’ e il ’secondo’ Vaticano nuovamente e idealmente riuniti…

Straordinaria attivazione della linea ferroviaria Vaticano-Castel Gandolfo-Albano Laziale per un singolare e suggestivo viaggio che, dall’antica Stazione del più piccolo Stato al mondo, condurrà, grazie alla coincidenza con un trenino turistico, alla scoperta di un inestimabile tesoro artistico, botanico e architettonico.

Con l’eccezionale apertura del Giardino Barberini e del Museo del Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo, la Residenza Pontificia si concede al grande pubblico.
I visitatori che prenotano ’Vaticano in Treno’ avranno un accesso privilegiato ai Musei Vaticani, alla Cappella Sistina, ai Giardini Vaticani e alle meraviglie botaniche ed architettoniche della Residenza Pontificia denominata ormai ’secondo Vaticano’.

Novità!
A partire dal mese di Settembre 2015 sarà ancora più facile raggiungere le Ville Pontificie con le nuove proposte che includono il trasferimento in treno di andata e ritorno.
I nuovi percorsi sono offerti anche con prezzi accessibili appositamente predisposti per le famiglie: le tariffe Family.

  • Vaticano Full Day
    La visita consente al visitatore di osservare i Musei Vaticani, la Cappella Sistina, i Giardini Vaticani e i Giardini delle Ville Pontificie.
  • Vaticano Full Day ’Family’
    Tariffa riservata alle famiglie per visitare i Musei Vaticani, la Cappella Sistina, i Giardini Vaticani e i Giardini delle Ville Pontificie.
  • Palazzo di Castel Gandolfo
    La visita offre la possibilità di visitare il Museo del Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo partendo in treno dalla stazione FS di Roma San Pietro.
  • Palazzo di Castel Gandolfo ’Family’
    La visita offre alle famiglie la possibilità di visitare il Museo del Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo partendo in treno dalla stazione FS di Roma San Pietro.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Vedi anche:

Vaticano in treno: treno delle ville pontificie dal Vaticano a Castel Gandolfo

Vaticano in treno: treno delle ville pontificie dal Vaticano a Castel Gandolfo

Cappella Sistina: nuova illuminazione con 7000 LED a risparmio energetico

5 Nov

Il Giudizio Universale di Michelangelo e le altre opere dei grandi artisti italiani, tra cui quelle di Botticelli, del Perugino, del Pinturicchio e del Ghirlandaio nella Cappella Sistina, adesso, risplendono di luce nuova.

Gli spettatori in visita nella Cappella Sistina possono ora ammirare gli affreschi illuminati da 7000 LED, le luci “low cost” non solo riescono a valorizzare al massimo i colori delle opere e ad illuminare le pareti e la volta della Cappella in modo omogeneo, ma consentono anche di  diminuire il consumo di corrente: il risparmio stimato, infatti, è di circa il 60%.

Inoltre all’interno della Cappella è stato istallato un nuovo impianto di climatizzazione in grado di monitorare e controllate temperatura e umidità, qualunque sia la condizione meteo esterna e il numero di persone presenti sotto la volta.

Fonte: Turismoroma.it

Settemila led per illuminare il capolavoro di Michelangelo. La Cappella Sistina, realizzata tra il 1475 e il 1481 all’epoca di papa Sisto IV della Rovere, brilla di nuova luce a 450 anni di distanza dalla morte del grande artista. Poco prima delle 19 è stato svelato il “restauro” di uno dei “tesori” dei Musei Vaticani quando lo “scrigno” è stato aperto davanti agli occhi dei giornalisti provenienti da ogni parte del mondo. Dopo 3 anni di intensi studi, progetti e lavori esecutivi, la Sistina è finalmente pronta a mostrarsi nel pieno splendore.

Migliaia di piccole lampadine dalla luce intensa ma discreta illuminano ora, oltre alle meraviglie del Buonarroti, quelle degli altri grandi artisti quattrocenteschi: Botticelli, Perugino, Pinturicchio, Domenico Ghirlandaio, Luca Signorelli, Piero di Cosimo. Gli impianti sono stati studiati per garantire, oltre ad un grande risparmio energetico, la miglior luce possibile per godere di ogni dettaglio, ogni particolare della volta. Una “progressione luminosa“, dalla luce più soffusa a quella più intensa, ha accompagnato il termine della presentazione dei lavori di conservazione voluti dai Musei Vaticani. Accesa alla fine anche la “luce di gala“, la più forte, destinata secondo le parole dei tecnici che hanno partecipato all’iniziativa, “solo ad occasioni particolari”.

A far “respirare” il Giudizio Universale sarà inoltre un nuovo impianto di climatizzazione in grado di monitorare, controllare e regolare temperatura e umidità, qualunque sia la condizione meteo esterna e il numero di persone presenti nella volta, per preservare nel miglior modo possibile gli affreschi. “Saranno i dipinti di Michelangelo e degli altri grandi pittori a ringraziarci per questi impianti”, ha dichiarato Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani.

La nuova illuminazione è finanziata da un progetto di ricerca dell’Unione europeo denominato Led4Art. I diodi dell’installazione fanno sì che gli affreschi di Michelangelo possano essere ammirati in un modo senza precedenti: maggiori dettagli e una percezione in tre dimensioni per chi si trova ad osservarli in piedi dal pavimento. Il nuovo sistema fa risparmiare inoltre il 60 per cento dei costi energetici e delle emissioni e questa tecnologia più “morbida” rallenta l’invecchiamento degli affreschi rispetto al sistema precedente. L’Ue ha investito 870.000 euro in questo progetto. I partner sono: Osram (Germania e Italia), l’Università della Pannonia (Pannon Egyetem, Ungheria), Fabertechnica (Italia), l’Institut de Recerca en Energia de Catalunya (Irec, Spagna) e la Città del Vaticano.

Fonte: La Repubblica

sistinanuovailluminazione

Botticelli: tutte le opere a Roma

20 Feb

TUTTE le opere di Sandro Botticelli a Roma:

  • Ritratti di papi, 1481 circa, affreschi, Città del Vaticano, Cappella Sistina
  • Prove di Mosè, 1481-1482, affresco, 348,5×558cm, Città del Vaticano, Cappella Sistina
  • Punizione dei ribelli, 1481-1482, affresco, 348,5×570cm, Città del Vaticano, Cappella Sistina
  • Prove di Cristo, 1481-1482, affresco, 345×555cm, Città del Vaticano, Cappella Sistina
  • Madonna col Bambino, san Giovannino e angeli, 1488-1490, tempera su tavola, tondo, diam 170cm, Roma, Galleria Borghese
  • Trasfigurazione con i santi Gerolamo e Agostino, 1500 circa, tempera su tavola, 27,5×35,5cm, Roma, Galleria Pallavicini

VEDI ANCHE:

 

 

Sondaggio: qual è il vostro Cristo preferito tra gli affreschi della Cappella Sistina?

12 Set

Tra gli affreschi della Cappella Sistina, quale rappresentazione di Cristo preferite? Partecipate al nostro sondaggio

Vedi anche:

Il Giudizio Universale di Michelangelo e la censura dipinta da Daniele da Volterra

21 Mar

Una curiosità che forse non tutti conoscono. Il 21 gennaio 1564 la Congregazione del Concilio di Trento dispose la copertura di ogni oscenità nel Giudizio Universale di Michelangelo nella Cappella Sistina, compito che venne affidato a Daniele da Volterra che per l’occasione si guadagnò il soprannome di “Braghettone“. Il suo intervento, che prese il via poco dopo la morte di Michelangelo nel 1565, fu massimamente discreto, quale grande ammiratore dell’arte del suo maestro, limitandosi rivestire con panni svolazzanti le nudità di alcune figure, con la tecnica della tempera a secco. Unica eccezione fu la coppia di San Biagio e Santa Caterina d’Alessandria, oggetto delle critiche più scandalizzate poiché rappresentati in una posizione che poteva ricordare la copula. Egli rimosse a colpi di scalpello e ridipinse anche la maggior parte di Santa Caterina e l’intera figura di San Biagio dietro di lei, poiché nell’originale quest’ultimo sembrava guardare alla schiena nuda della donna. Non suoi, invece, i perizomi ed i panneggi nella metà inferiore dell’affresco.

Fonte: Wikipedia

MAGGIORI INFORMAZIONI

Vedi anche:

michelangelocappellasistina

Michelangelo, dettaglio del Giudizio Universale (1534-1541). San Biagio, che tiene in mano i pettini di ferro del suo martirio, ed il corpo di Santa Caterina d’Alessandria, che tiene in mano una ruota di tortura, furono rimossi a colpi di scalpello e ridipinti da Daniele da Volterra nel 1565

Salva

Visitare i Musei Vaticani by night

20 Mar

Musei Vaticani: apertura straordinaria notturna 2013

Occasione straordinaria per visitare i Musei Vaticani dopo il tramonto.
Tutti i Venerdì dal 3 Maggio al 26 Luglio 2013 e dal 6 Settembre al 25 Ottobre 2013 sarà possibile visitare i Musei Vaticani dalle ore 19:00 alle ore 23:00 (ultimo ingresso alle ore 21:30).

I settori visitabili saranno: il Museo Pio Clementino, il Museo Egizio, le Gallerie Superiori (Candelabri, Arazzi e Carte Geografiche), le Stanze di Raffaello, alcune sale dell’Appartamento Borgia, la Collezione Arte Religiosa Moderna, la Cappella Sistina.

È obbligatoria la prenotazione online.
L’uscita dalle sale di esposizione inizia mezz’ora prima dell’orario di chiusura.

MAGGIORI INFORMAZIONI

vaticanottever
05_evento_serale
vaticaninotte

Chiusura Cappella Sistina e Giardini Vaticani

6 Mar

vaticanvacantChiusura Cappella Sistina
Per le esigenze del prossimo Conclave, dalle ore 13.00 di martedì 5 marzo 2013 la Cappella Sistina sarà chiusa al pubblico fino a data da destinarsi. Nel medesimo periodo non saranno visitabili, lungo il percorso espositivo dei Musei Vaticani, l’Appartamento Borgia e la Collezione di Arte Religiosa Moderna.

Sospese le visite ai Giardini
Da lunedì 25 febbraio 2013 e sino a data da destinarsi, sono sospese tutte le visite guidate ai Giardini Vaticani.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Offerta speciale per visitare i Musei Vaticani e la Cappella Sistina senza fila

28 Gen

ImmagineEccezionale offerta su Groupalia: ingresso saltafila + guida per Musei Vaticani e Cappella Sistina a 30 euro

Cosa comprende il Coupon?

  •  Ingresso saltafila con guida ai Musei Vaticani e Cappella Sistina, con Genti e Paesi.

 Perché comprare questa Proposta?

  • Progetti una visita a Roma? Regalati l’occasione di visitare un patrimonio artistico dell’umanità, senza perdere tempo in fila.
  • La più grande raccolta di antichità del mondo: oltre 7Km di straordinario interesse artistico.
  • All’interno dello Stato della Città del Vaticano, potrai ammirare l’enorme collezione di opere d’arte accumulata nei secoli dai Papi.
  • Una guida ti affiancherà nel percorso: la Cappella Sistina dove si celebra il Conclave, le Stanze di Raffaello, la Galleria degli Arazzi, la Pinacoteca, solo per citarne alcuni…

Quando posso utilizzare il mio Coupon?

  • Puoi utilizzare il tuo Coupon dal 26/01/2013 al 31/05/2013.
  • Le visite si svolgeranno dal lunedì al sabato a partire dalle ore 11.00. Esclusa la domenica.
  • Appuntamento alle ore 10.45 in Viale Vaticano, davanti l’ingresso dei Musei Vaticani.

Quanti Coupon posso comprare?

  • Puoi utilizzare 1 solo Coupon, ma regalarne quanti ne vuoi.

 Come prenoto?

  • Prenotazione necessaria all’indirizzo info@gentiepaesi.it, allegando il Coupon alla mail.
  • Info al  06 85301755.
  • Ogni data si attiverà con un minimo di 15 partecipanti. Se non si raggiunge il numero minimo, la prenotazione slitterà alla data successiva.
  • Hai già prenotato, ma devi disdire? Non perdere il tuo Coupon, puoi richiamare fino a 24h prima dell’appuntamento.
  • L’offerta è soggetta a limitazioni e non è garantita la possibilità di ottenere il servizio nel giorno e ora desiderati. Il cliente deve prenotare presso il Partner.

 Altre condizioni:

  • Valido per 1 ingresso saltafila con guida ai Musei Vaticani, valido x1 persona, con Genti e Paesi.
  • È necessario recarsi al punto di incontro per la visita con il Coupon stampato.
  • Bambini fino a 6 anni (non compiuti) gratis. Per i bambini dai 6 ai 18 anni, biglietto e’ ridotto a 8€ da pagare direttamente in loco.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Ingresso gratuito ai Musei Vaticani: le date del 2013

27 Dic

sibilla1Ingresso gratuito ai Musei Vaticani l’ultima domenica del mese.
L’orario di ingresso è 9.00/12.30, uscita 14.00.
IN QUESTA OCCASIONE NON E’ POSSIBILE EFFETTUARE PRENOTAZIONE
Per prenotazioni dei Musei Vaticani in giorni con ingresso regolare CLICCA QUI

Calendario 2013 delle giornate con ingresso libero:
Domenica 27 gennaio 2013
Domenica 24 febbraio 2013
Domenica 28 aprile 2013
Domenica 26 maggio 2013
Domenica 30 giugno 2013
Domenica 28 luglio 2013
Domenica 25 agosto 2013
Venerdì 27 settembre 2013 in occasione della Giornata mondiale del turismo (9.00-18.00 ultimo ingresso alle ore 16.00)
Domenica 29 settembre 2013
Domenica 27 ottobre 2013
Domenica 24 novembre 2013
Domenica 29 dicembre 2013

Come arrivare:

Dalla Stazione Termini
Metro Linea A direzione Battistini, fermate: Ottaviano-Musei Vaticani; Cipro (per entrambe 10 minuti a piedi).

Dall’Aeroporto Leonardo da Vinci (Fiumicino)
Treno Leonardo Express fino alla Stazione Termini e da qui seguire le stesse indicazioni per la metro Linea A.

Dall’Aeroporto di Ciampino
Pullman Terravision fino alla Stazione Termini e da qui seguire le stesse indicazioni per la metro Linea A. La corsa in taxi da entrambi gli aeroporti impiega all’incirca 40 minuti.

Metro
Linea A fermate: Ottaviano-S.Pietro-Musei Vaticani; Cipro (per entrambe 10 minuti a piedi).

Bus (fermate)
49, di fronte all’ingresso dei Musei
32, 81, 982, Piazza del Risorgimento (capolinea) (5 minuti a piedi)
492, 990, Via Leone IV / Via degli Scipioni (5 minuti a piedi).

Tram
19, Piazza del Risorgimento (5 minuti a piedi).

Taxi
Stazione taxi, Viale Vaticano (di fronte ingresso Musei Vaticani).

Automobile
Parcheggi a pagamento in Viale Vaticano e zone limitrofe.

Per prenotazioni dei Musei Vaticani in giorni con ingresso regolare CLICCA QUI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: