Tag Archives: Comune di Roma

Telepass Pyng: un app per il parcheggio a Roma

10 Feb

A Roma debutta Telepass Pyng, l’innovativa e semplice applicazione gratuita per smartphone che permette di pagare la sosta sulle strisce blu anche a distanza, senza necessariamente avere il Telepass in auto. Il servizio permette l’addebito dei soli minuti di sosta effettivi direttamente sul proprio conto Telepass.

A presentare la novità in Campidoglio, frutto dell’accordo raggiunto da Atac e Roma Capitale con Telepass, sono stati l’assessore capitolino Guido Improta (Mobilità e Trasporti), l’amministratore delegato di Telepass, Ugo De Carolis e il presidente di Atac, Roberto Grappelli.

La vera rivoluzione di questo sistema è l’estrema versatilità di utilizzo. In ogni momento è possibile attivare la sosta, terminarla o prolungarla, pagando soltanto gli effettivi minuti utilizzati. Con “Pyng” non è più necessario cercare il parcometro o ricorrere a carte di credito, ricariche e monetine, ma basta scaricare l’app gratuita sul proprio telefonino e impostare la durata della sosta. Al resto ci pensa l’app, che calcola direttamente l’importo complessivo e il successivo addebito. Restano comunque attive le altre modalità di pagamento come monete in parcometro e il grattino da comprare al tabaccaio.

Roma è la prima metropoli italiana in cui parte il nuovo sistema di pagamento, dopo la sperimentazione avviata lo scorso dicembre a Ferrara. Nelle prossime settimane il servizio sarà attivo anche presso l’aeroporto di Fiumicino ed è prevista l’estensione nelle principali città italiane.

“L’avvio del nuovo sistema Telepass Pyng – ha dichiarato Guido Improta – rappresenta da parte di Atac un ulteriore passo in avanti sulla strada dell’innovazione e sull’uso delle nuove tecnologie, in coerenza con quanto stabilito nel nuovo Piano Generale del Traffico Urbano, per migliorare l’accessibilità e la fruibilità dei servizi connessi ai sistemi di mobilità all’interno della città”.

Per usufruire di Telepass Pyng è sufficiente avere un contratto Telepass, ed essere registrati a Telepass Club, l’area riservata su telepass.it.

L’attivazione del servizio è possibile:
– direttamente dall’app gratuita Telepass Pyng
– in Telepass Club, l’area riservata ai clienti su www.telepass.it.

Il servizio verrà attivato su tutte le targhe associate al proprio Telepass ma sarà possibile aggiungerne anche altre.

“Telepass – ha dichiarato De Carolis – sta lavorando da tempo per offrire sempre più servizi che facilitino gli spostamenti dei propri clienti anche al di fuori dell’autostrada e Telepass Pyng ne è una conferma”.

Con il nuovo sistema non ci saranno problemi di multe “fantasma” dovute alla mancata esposizione del classico ticket sul parabrezza. ll presidente di Atac, Grappelli, ha assicurato: “I nostri verificatori sono dotati di un apposito palmare per controllare tutti i tipi di sosta, parte dell’operazione di modernizzazione di Atac a cui stiamo lavorando con l’assessore Improta per riportare l’azienda a un collegamento diretto con Roma e i suoi cittadini. I verificatori dovranno solamente digitare la targa e in tempo reale l’apparato restituirà all’agente la durata e la validità del titolo acquistato”.

Tutte le info su www.atac.roma.it/sosta

Fonte: Comune di Roma

Multa ridotta del 30% pagando entro 5 giorni

28 Ago

Sconti multe RomaE’ in vigore a partire dalla data del 21/8/2013 la nuova disciplina sanzionatoria che permette di ridurre del 30% l’importo da pagare, se il pagamento viene effettuato entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica dell’atto.

Sono previste varie modalità di pagamento a seconda se le violazioni vengano lasciate sul parabrezza del veicolo, notificate a domicilio, o redatte a mano dagli agenti.

Inoltre da lunedì 26 agosto, sul sito di Roma Capitale sarà a disposizione di tutti i cittadini, anche se non iscritti al portale, un servizio di pagamento via web delle contravvenzioni con la riduzione del 30%. Per accedere basterà disporre di una carta di credito del circuito Visa o Mastercard.

Sarà possibile eseguire il pagamento ridotto via web entrando nella sezione “Servizi online” e poi selezionando dal menu l’opzione “Servizi di pagamento”. Il servizio, nel caso di verbale notificato, esegue direttamente il calcolo dovuto comprensivo della riduzione.

Le commissioni del pagamento con carta di credito sono pari all’1,30% dell’importo da pagare.

I cittadini già identificati al portale potranno accedere al pagamento anche direttamente dal Servizio Contravvenzioni. Si ricorda che la riduzione è pari al 30% della sanzione, mentre rimangono invariate le cifre dovute per le spese di procedimento e notifica.

Il Ministero dell’Interno ha precisato nella circolare del 12/08/2013, esplicativa della nuova disciplina sanzionatoria che “Deve ritenersi ammesso al beneficio chiunque può utilmente ancora effettuare il pagamento in misura agevolata alla data di entrata in vigore della presente legge, non essendo trascorsi 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione, senza che a tal fine sia necessario effettuare una nuova notifica del verbale.”

Il Dipartimento Risorse Economiche sta provvedendo ad adeguare i propri sistemi per consentire il pagamento con la riduzione del 30% anche tramite i sistemi Sisal e Lottomatica.

Fonte: Comune di Roma

Decorourbano.org: un sito per segnalare disservizi, vandalismi e rifiuti

21 Mag

Roma Capitale è ufficialmente istituzione attiva sul network www.decorourbano.org, dopo due mesi di sperimentazione.
Tramite questo sito web – e mediante un’app dedicata per smartphone o tablet – è possibile inoltrare segnalazioni all’Amministrazione, semplicemente inviando una foto del disservizio o del problema in attesa di soluzione.

Ogni foto è collocata automaticamente sulla mappa della città e viene inserita in una di queste categorie: rifiuti, vandalismo e incuria, dissesto stradale, zone verdi, segnaletica, affissioni abusive. Nello stesso tempo, la segnalazione passa all’Amministrazione che può prenderla in carico e avviare l’iter per risolvere il problema.

La comunicazione multicanale di Roma Capitale si arricchisce così di uno strumento innovativo che va ad affiancarsi a quelli tradizionali: gli URP, il contact center 060606 e il portale (per gli utenti identificati). Tutte le segnalazioni provenienti dai diversi canali di comunicazione sono gestite da circa 600 dipendenti, a livello sia centrale che municipale. Il tutto è coordinato dal Dipartimento Comunicazione e Diritti dei Cittadini.

Prima dell’adesione del Campidoglio, il Comune più grande tra gli oltre 80 che hanno già aderito a decorourbano.org è stato Cosenza (35 volte più piccolo di Roma in termini di superficie e circa 40 volte in termini di popolazione). Roma è pertanto la prima tra le grandi città italiane ad aderire a questo progetto di partecipazione, trasparenza e sensibilizzazione dei cittadini e delle istituzioni verso il senso civico e la cura delle città.

Fonte: Comune di Roma

decorourbano_org_d0

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: