Tag Archives: Edward Burne-Jones

I mosaici di Edward Burne-Jones nella chiesa romana di San Paolo entro le mura

17 Feb

Curiosità romane: i mosaici preraffaelliti di Edward Burne-Jones nella chiesa anglicana di San Paolo entro le Mura.

La chiesa di San Paolo dentro le Mura (St. Paul Within the Walls) è una chiesa anglicana di Roma, nel rione Castro Pretorio, in via Nazionale. È una chiesa episcopale d’America, la prima non cattolica costruita a Roma dopo l’Unità d’Italia.

La chiesa fu edificata dal 1873 al 1880 in stile romanico-gotico, caratterizzata esternamente da mattoni rossi che si alternano al travertino. Nella facciata si trova un rosone con simboli degli Evangelisti. L’interno si presenta a tre navate; vi spiccano in modo particolare le vetrate con storie della vita del santo, ed i mosaici dell’abside, realizzati su disegni di Edward Burne-Jones, che raffigurano scene tratte dall’Apocalisse dell’evangelista Giovanni.

Sempre nell’abside sono raffigurati, in mosaico, alcuni Padri della Chiesa; la cosa curiosa è che alcuni personaggi dell’Ottocento hanno prestato il volto per la loro realizzazione: così sant’Andrea ha il volto di Abramo Lincoln, san Giacomo quello di Giuseppe Garibaldi, san Patrizio quello del generale Grant, protagonista della Guerra di Secessione americana.

Sir Edward Coley Burne-Jones (Birmingham, 28 agosto 1833 – Londra, 17 giugno 1898) fu un pittore britannico, tra i maggiori rappresentanti della corrente dei Preraffaelliti in Inghilterra, la cui arte risentì delle influenze di Dante Gabriel Rossetti nel periodo giovanile e dell’arte rinascimentale italiana (Botticelli, Ghirlandaio, Michelangelo) nella fase della maturità.

Fonte: Wikipedia

Lawrence Alma-Tadema in mostra al Chiostro del Bramante

28 Ott

Il Chiostro del Bramante dedicherà una mostra a Lawrence Alma-Tadema dal 15 febbraio al 5 giugno 2014.

L’eleganza e la sensualità dei pittori dell’800 inglese giungono a Roma in un grande mostra dove ricerca estetica è la parola chiave degli artisti che hanno fatto della bellezza un principio assoluto e un’arte di vivere. La pittura diventa un sogno a occhi aperti.
Dopo il grande successo presso il Museo Jacquemart-André – Institut de France, arriva in Italia, a Roma, al Chiostro del Bramante la mostra Alma-Tadema e i pittori dell’800 inglese.

Dal 15 febbraio fino al 5 giugno 2014 il grande pubblico potrà scoprire i celebri artisti dell’Inghilterra della Regina Vittoria, nel XIX Secolo, tra cui Sir Lawrence Alma-Tadema (1836-1912), Sir Frederic Leighton (1830-1896), Edward Burne-Jones (1833-1898) e Albert Moore (1841-1893). Cinquanta opere raccontano come i pittori di quel periodo fossero accomunati dalla celebrazione del culto della bellezza: autentiche icone dell’arte britannica – come Le rose di Eliogabalo di Alma-Tadema, Ragazze greche raccolgono conchiglie di Frederick Leighton, Quartetto di musicisti di Joseph Moore, Andromeda di Edward Poynter -, le opere appartengono a una delle maggiori collezioni private di pittura vittoriana: la Collezione Pérez Simón.

La mostra permette di ammirare le opere di pittori come Lawrence Alma-Tadema, Edward Burne-Jones, John William Godward, Frederick Goodall, Arthur Hughes, Talbot Hughes, Frederic Leighton, Edwin Long, John Everett Millais, Albert Moore, Henry Payne, Charles Edward Perugini, Edward John Poynter, Dante Gabriel Rossetti, Emma Sandys, Simeon Solomon, John Strudwick, John William Waterhouse e William Clarke Wontner.

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

almatademachiostrobramante1 almatademachiostrobramante2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: