Tag Archives: Mario Sironi

Al via la pulitura della vetrata di Sironi “La Carta del Lavoro” di Palazzo Piacentini

10 Ott

Partiranno nei prossimi giorni, in concomitanza con la mostra retrospettiva di Mario Sironi al complesso del Vittoriano, le operazioni di pulitura e consolidamento della vetrata “La carta del Lavoro”, realizzata nel 1932 dal grande Maestro futurista per lo scalone d’onore del ministero delle Corporazioni (oggi dello Sviluppo economico).

L’iniziativa annunciata durante la conferenza stampa di inaugurazione della mostra, è parte integrante delle attività di promozione e valorizzazione dei beni artistici e culturali promosse da Acea a Roma e si svolgerà in stretta collaborazione con il ministero dello Sviluppo economico, la Direzione del Vittoriano e la Sovrintendenza al Polo Museale Romano del Mibact.

Gli interventi di ripulitura e valorizzazione della vetrata – spugnature, infiltrazioni di araldite, protezione con silicati – dureranno circa 15 giorni e saranno svolti con i materiali e le tecnologie più avanzate a disposizione, così da restituire la veste originale a un’opera centrale del Novecento e dall’alto valore simbolico.

“La carta del Lavoro” fu commissionata al Maestro Sironi dall’allora ministro Giuseppe Bottai per celebrare il documento di riforma del lavoro promulgato nel 1927. L’artista, in uno dei suoi primi incarichi pubblici, decise di realizzare un’opera monumentale – di quasi 75 mq – delineando le iconografie del lavoro, dei cicli delle arti e dei mestieri che saranno di gran lunga le più importanti di tutta la stagione sironiana delle opere monumentali. Arcate ferroviarie, ciminiere d’industria, stormi d’aerei in un cielo cupo, personaggi dalle forme possenti e statuarie: Sironi, in uno dei suoi primi lavori di pittura murale celebrativa, disegna ed esprime con grande forza espressiva la fatica, ma anche il valore assoluto del lavoro.

Per tutta la durata della retrospettiva di Sironi al Complesso del Vittoriano, sarà possibile per i visitatori della mostra ammirare i cartoni preparatori della Vetrata del Mise e la corrispondenza intercorsa tra Bottai e il Maestro. Tra questi, uno particolarmente gustoso, in cui il ministro incita Sironi ad accelerare i tempi per la realizzazione dell’opera. Le operazioni di ripulitura saranno accuratamente documentate e mostrate ai visitatori del Vittoriano attraverso video realizzati ad hoc.

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico

Sironi 1885 -1961: Mario Sironi in mostra al Complesso del Vittoriano

17 Giu

Mario Sironi in mostra a Roma al Complesso del Vittoriano nell’autunno 2014.

ERRATA CORRIGE: la mostra dell’autunno 2014 al Complesso del Vittoriano sarà dedicata a Mario Sironi, e non Monet come precedentemente annunciato

Dal 4 ottobre 2014 all’8 febbraio 2015 il Complesso del Vittoriano presenterà una grande mostra monografica dedicata a Mario Sironi, pittore ma anche illustratore e grafico, architetto, scultore e decoratore.

Figura estremamente moderna nel suo intendere la creazione artistica come forma di comunicazione e come esperienza estetica totalizzante, Mario Sironi è stato uno dei principali protagonisti dell’arte italiana del Novecento. Attraverso dipinti a olio, tempere, bozzetti e disegni, cartoni preparatori, illustrazioni, lettere e documenti d’archivio, la mostra presenterà al pubblico il suo intero percorso artistico, a partire dagli esordi divisionisti sino all’ultima produzione, segnata da una tormentata espressività.

L’esposizione vuole essere una ricognizione complessiva della figura di Sironi (1885-1961), nella ricorrenza dei centotrent’anni dalla nascita. Tutta la sua pittura sarà documentata attraverso le sue opere più significative, prestati dai maggiori musei e dalle maggiori collezioni private. Si parte dalla stagione simbolista (una novità della mostra, che esporrà in questa sezione opere provenienti dalla collezione di Cristina Sironi, sorella maggiore di Mario, che testimoniano di esiti sironiani vicini al simbolismo italiano e inglese, finora sconosciuti) e si continua con l’epoca futurista e metafisica. Segue il periodo degli anni Venti, quando Sironi è tra i fondatori del Novecento Italiano e dà avvio a una stagione novecentista e classica, che comprende tra l’altro L’Architetto, 1922-1923 (uno dei suoi massimi capolavori, esposto alla Biennale di Venezia del 1924).

Vengono poi documentati il momento della sua “crisi espressionista”, a cavallo tra anni Venti e anni Trenta, e la successiva avventura della pittura murale sempre degli anni Trenta; la stagione neometafisica e il ritorno al quadro degli anni Quaranta ; infine le opere decostruttive del dopoguerra, fino all’Apocalissi finale, che è quasi il testamento spirituale dell’artista. Filo conduttore della mostra è quello di dare un’idea sintetica ma potente dell’opera di Sironi, attraverso una novantina di opere che ne testimonino al meglio la grandezza espressiva.

Mario Sironi, insieme a Umberto Boccioni e Fortunato Depero, è considerato il più autorevole ed originale pittore italiano legato alle esperienze evoluzionistiche del Futurismo italiano su scala europea.
Con una stilizzazione che si rifaceva ad arcaici modelli pre-rinascimentali, con un potente senso dei valori plastici e del colore, ha dato voce all’umanesimo civile d’intonazione fascista degli anni venti-trenta.
La mostra a lui dedicata è in programma al Complesso del Vittoriano dal 4 ottobre 2014 all’8 febbraio 2015.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Monet, l’Italia e gli Italiani in mostra al Complesso del Vittoriano

4 Mar

ERRATA CORRIGE: LA MOSTRA DELL’AUTUNNO 2014 AL COMPLESSO DEL VITTORIANO SARA’ DEDICATA A MARIO SIRONI

Monet in mostra a Roma al Complesso del Vittoriano nell’autunno 2014.

Monet, l’Italia e gli Italiani è il titolo della mostra dedicata a Claude Oscar Monet (Parigi, 14 novembre 1840 – Giverny, 6 dicembre 1926), pittore francese padre dell’Impressionismo, in programma al Complesso del Vittoriano da ottobre 2014 a febbraio 2015.

DATE PROVVISORIE, PROGRAMMA IN AGGIORNAMENTO

Vedi anche: Speciale mostre a Roma

Monet in mostra al Complesso del Vittoriano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: