Tag Archives: Musei in Comune

Natale 2016 a Roma nei Musei in Comune: musica, teatro, degustazioni, visite guidate, attività per bambini ad ingresso gratuito

22 Dic

Natale a Roma nei Musei in Comune: dal 26 dicembre all’8 gennaio in programma musica, teatro, degustazioni, visite guidate, attività per bambini ad ingresso gratuito nei Musei in Comune di Roma.

Dalla musica jazz all’opera, dal teatro alla grande letteratura: i Musei in Comune di Roma si preparano alle feste di Natale con un programma di iniziative promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura in collaborazione con importanti istituzioni della città: Ambasciata di Grecia, Casa del Jazz, Roma Tre Università degli Studi, Teatro dell’Opera di Roma e Teatro di Roma.

Gli eventi saranno tutti ad ingresso gratuito e si svolgeranno da lunedì 26 dicembre a domenica 8 gennaio nei piccoli musei della città, tutti da scoprire: il Museo Napoleonico con i suoi preziosi cimeli ottocenteschi, il Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, casa-studio in cui immergersi nelle atmosfere di fine secolo dello scultore, il Museo Giovanni Barracco con la sua prestigiosa collezione di sculture antiche, il Museo delle Mura con il suggestivo camminamento e le torri, il Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese con le opere di de Chirico, Severini, Warhol, Rivers e Manzù e il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina per ripercorrere le tormentate lotte della Repubblica Roma del 1849.

I Musei in Comune ospitano anche degustazioni di prodotti del territorio laziale a cura di Agro Camera, attività per bambini e visite guidate, tutte gratuite (previo pagamento del biglietto di ingresso al museo ove previsto).
Grazie all’edizione natalizia del contest “Museum Social Club” dedicato ad artisti emergenti, saranno selezionati 4 spettacoli di danza, musica e teatro da rappresentare nei musei civici tra il 2 e l’8 gennaio 2017. Si può partecipare fino al 26 dicembre inviando a social@museiincomuneroma.it un video con la propria performance sui temi della “festa e delle festività”. I video saranno caricati sul canale Facebook dei Musei in Comune a partire dal 27 dicembre e il pubblico potrà esprimere la propria preferenza, dal 27 al 29 dicembre.

Tutti i musei del sistema resteranno straordinariamente aperti lunedì 26 dicembre 2016 e lunedì 2 gennaio 2017, sabato 24 e 31 dicembre saranno aperti fino alle 14, mentre resteranno chiusi il 25 dicembre.

PROGRAMMA

Vedi anche:

Natale a Roma nei Musei in Comune: dal 26 dicembre all’8 gennaio in programma musica, teatro, degustazioni, visite guidate, attività per bambini ad ingresso gratuito nei Musei in Comune di Roma

Natale a Roma nei Musei in Comune: dal 26 dicembre all’8 gennaio in programma musica, teatro, degustazioni, visite guidate, attività per bambini ad ingresso gratuito nei Musei in Comune di Roma

Salva

Annunci

Ricordi vintage e in digitale: vietato dimenticare i Musei in Comune

19 Ott

Ricordi vintage e in digitale: vietato dimenticare i Musei in Comune. I ricordi della propria visita viaggiano online e offline grazie alla nuova campagna social “I like Mic” e alle “vecchie” cartoline da affrancare e spedire direttamente in biglietteria.
Conservare i ricordi della propria visita culturale in formato digitale e vintage è possibile grazie a due iniziative lanciate dai Musei in Comune, sistema promosso dall’Assessorato alla Cultura e allo Sport di Roma – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.
Con la campagna social I like MiC, presso i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis e i Mercati di Traiano, insieme al biglietto di ingresso vengono distribuite delle cartoline/cornice che i visitatori possono utilizzare per fotografare la propria opera preferita.  Occorre semplicemente inquadrare l’opera nella cartolina e condividere lo scatto con l’hashtag #MICRoma sui canali social dei Musei. Un nuovo tassello si aggiunge, quindi, alla promozione online dei Musei in Comune, il cui profilo twitter è il primo per numero di follower tra tutti i musei italiani.
Nell’era della condivisione digitale, tuttavia, i Musei in Comune non dimenticano i visitatori affezionati alla tradizione.  L’iniziativa “vintage”, partita nei Musei Capitolini, vede protagonista la vecchia cassetta postale, installata direttamente nel bookshop, dove i visitatori possono imbucare le cartoline appena acquistate, condividendo la propria esperienza come si era soliti fare prima dell’era dei social. Le cartoline possono essere spedite grazie a francobolli adesivi in vendita nel bookshop.
Due nuovi strumenti, dunque, per condividere la propria visita sia online sia offline.

Fonte: Musei in Comune

Vedi anche:

ricordi_vintage_e_in_digitale_vietato_dimenticare_i_musei_in_comune_large

Vivi i musei: 6-7-8 dicembre 2014 aperture straordinarie ed eventi gratuiti nei musei di Roma

21 Nov

Sabato 6 dicembre torna Musei in Musica: dalle 20 alle 2.00 in programma concerti, danza e spettacoli.

Domenica 7 dicembre per i residenti a Roma ingresso gratuito nei Musei in Comune.

Domenica 7 dicembre ingresso gratuito per tutti nei Musei Statali.

Domenica 7 dicembre Giornata Nazionale dell’Archeologia, del Patrimonio Artistico e del Restauro

Lunedì 8 dicembre apertura straordinaria dei Musei in Comune.

Dal 6 dicembre al 6 gennaio tanti eventi e spettacoli in programma nei 7 musei ad ingresso gratuito.

Sito ufficiale

Vedi anche:

Durante la notte di Musei in Musica tutti potranno condividere la propria esperienza su Facebook e Twitter e partecipare ad un contest su Instagram utilizzando l’hashtag #MUSica14. I tre autori delle foto più belle, scelte dalla nostra community e dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, avranno la possibilità di ricevere due biglietti a scelta tra le mostre: “Henri Cartier-Bresson”, “Tiepolo: I colori del disegno” e “Artisti dell’Ottocento: Temi e Riscoperte“.

Un lungo weekend immersi nella cultura: sabato 6 dicembre torna Musei in Musica: dalle 20 alle 2 in programma concerti, danza e spettacoli; dal 6 dicembre al 6 gennaio tanti eventi e spettacoli nei 7 musei ad ingresso gratuito; domenica 7 dicembre ingresso gratuito per i residenti a Roma nei Musei in Comune; lunedì 8 dicembre apertura straordinaria dei Musei in Comune.

Condividi lo speciale weekend con #vivimusei su Facebook, Twitter e Instagram.

Dal 6 all’8 dicembre cittadini e turisti potranno vivere pienamente i musei e gli altri spazi culturali della città, grazie a un lungo weekend di speciali iniziative culturali promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.
Tre giorni consecutivi, dal sabato al lunedì, che forniscono un’occasione imperdibile per scoprire il patrimonio artistico e l’offerta culturale della Capitale, immergendosi nelle atmosfere suggestive di siti prestigiosi e ricchi di fascino.

Sabato 6 dicembre dalle 20.00 alle 02.00 torna il grande evento MUSEI IN MUSICA, per la sua VI edizione, con tantissimi spettacoli di musica e danza che animeranno musei civici, musei statali, musei privati, istituti stranieri, università, e altri spazi culturali, per una full immersion musicale fino alle 2 di notte (ultimo ingresso ore 01.00), a cui si potrà partecipare pagando il biglietto simbolico di 1 euro per accedere a ogni museo coinvolto, salvo che non sia diversamente indicato. Con lo stesso biglietto, sarà possibile visitare anche le mostre temporanee ospitate e le collezioni permanenti.
Nel caso della mostra di Cartier-Bresson al Museo dell’Ara Pacis è previsto il pagamento del biglietto d’ingresso ordinario.
L’ingresso sarà invece totalmente gratuito per gli eventi che, nell’ambito della manifestazione, si svolgeranno presso 6 dei 7 “piccoli tesori” (divenuti ad ingresso gratuito dalla fine di agosto: Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo delle Mura, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo Napoleonico, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina), la cui programmazione culturale partirà in occasione di Musei in Musica, per proseguire fino al 6 gennaio 2015.

Domenica 7 e lunedì 8 dicembre prosegue il fine settimana culturale nella Città Eterna.
Domenica 7 dicembre, infatti, i residenti a Roma potranno entrare gratuitamente nei Musei Civici (salvo per la mostra Henri Cartier-Bresson al Museo dell’Ara Pacis), come ogni prima domenica del mese (eccetto Casa Museo Alberto Moravia)

E lunedì 8 dicembre, in occasione del ponte dell’Immacolata, tutti i Musei Civici (eccetto Casa Museo Alberto Moravia) saranno straordinariamente aperti al pubblico con le tariffe ordinarie.

Ma, in queste due date, la straordinaria fruizione delle bellezze culturali della città è ulteriormente rafforzata dalla possibilità di assistere gratuitamente ad alcuni prestigiosi spettacoli, nell’ambito della programmazione dei 7 piccoli musei.

Dalla notte di Musei in Musica sarà possibile condividere la propria visita ai musei anche con gli hashtag #vivimusei e #7museigratis.

Per poter effettuare un tour degli spettacoli evitando il traffico, Bicicletta Italiana, in occasione dei Musei in Musica, offre un servizio di noleggio biciclette a un prezzo scontato del 20%. Fino alle ore 2.00 resteranno aperte le due ciclo stazioni situate in via A. Brunetti e presso il Parcheggio Saba di Villa Borghese. Noleggiando la bicicletta nella ciclo stazione di Villa Borghese, si usufruirà di tariffe agevolate per la sosta.

viviimusei

Nuove tariffe per i Musei Comunali: sette diventano gratuiti, dieci aumentano il prezzo

28 Ago

Nuove regole e nuove tariffe per l’accesso ai musei di Roma Capitale. Per sette strutture si passa alla piena gratuità, mentre per le restanti dieci il biglietto d’ingresso subisce un contenuto aumento. Restano le tariffe differenti per i residenti a Roma e per i non residenti, come rimangono le riduzioni.
“La manovra sui biglietti dei musei – commenta Giovanna Marinelli, assessore alla Cultura di Roma Capitale – è stata fatta in coerenza con le necessità del bilancio comunale approvato a fine luglio. Dentro, un quadro difficile, abbiamo però cercato di valorizzare alcune delle nostre ricchezze meno conosciute. In questa chiave sette musei diventano pienamente gratuiti e speriamo che questo spinga tutti, romani e turisti, a scoprirne i capolavori. Negli altri casi abbiamo operato aumenti molto limitati. Stiamo anche lavorando per arrivare presto alla massima accessibilità dei musei di Roma Capitale, che sono uno straordinario patrimonio di tutti i cittadini e di chiunque venga a Roma.”
I musei che diventano gratuiti sono la Villa di Massenzio, Museo delle Mura, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Pietro Canonica, Museo della Repubblica Romana e della Memora Garibaldina, Museo Napoleonico e Museo Carlo Bilotti (in questi ultimi due sono in corso delle mostre accessibili col solo costo di 1,50 euro mentre non c’è più il biglietto per l’accesso alla collezione stabile).
I biglietti subiscono invece degli aumenti (tra uno e due euro) ai Musei Capitolini, Museo dell’Ara Pacis, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano Museo dei Fori imperiali, Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, MACRO, MACRO Testaccio, Villa Torlonia Casina delle Civette, Museo di Roma in Trastevere.
Queste le nuove tariffe:

Museo dell’Ara Pacis (tariffe mostra)
Intero non residenti € 14,00 – Ridotto non residenti € 12,00
Intero residenti € 12,00 – Ridotto residenti € 10,00

Musei Capitolini (tariffe mostra)
Intero non residenti € 15,00 – Ridotto non residenti €13,00 – Ridottissimo € 2,00
Intero residenti € 13,00 – Ridotto residenti € 11,00 – Ridottissimo € 2,00

Cumulativo Musei Capitolini + Centrale Montemartini + mostra
Intero non residenti € 16,00 – Ridotto non residenti € 14,00
Intero residenti  € 15,00 – Ridotto residenti € 13,00

Centrale Montemartini (tariffe mostra)
Intero non residenti €  7,50 – Ridotto non residenti  € 6,50
Intero residenti € 6,50 – Ridotto residenti  € 5,50

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco 
gratuito

Museo Carlo Bilotti
Ingresso ordinario gratuito
In occasione di mostre ed eventi culturali l’ingresso gratuito potrebbe subire variazion

Museo di Roma (tariffe mostra)
Intero non residenti  € 11,00 – Ridotto non residenti  € 9,00
Intero residenti  € 10,00 – Ridotto residenti €  8,00

Museo Pietro Canonica   
gratuito

Galleria d’Arte Moderna (tariffe mostra)
Intero non residenti  € 7,50 – Ridotto non residenti € 6,50
Intero residenti € 6,50 – Ridotto residenti € 5,50

MACRO (tariffe mostra)
Intero non residenti € 9,50 – Ridotto non residenti € 7,50
Intero residenti € 8,50 – Ridotto residenti € 6,50

MACRO TESTACCIO (tariffe mostra)
Intero non residenti € 8,50 – Ridotto non residenti € 7,50
Intero residenti € 7,50 – Ridotto residenti € 6,50

Cumulativo MACRO + MACRO TESTACCIO
Intero non residenti € 15,50 – Ridotto non residenti € 13,50
Intero residenti €  14,50 – Ridotto residenti €  12,50

Museo delle Mura
gratuito

Museo napoleonico
Ingresso gratuito.
In occasione di mostre ed eventi culturali il costo del biglietto può subire variazioni

Museo della Repubblica Romana e memoria garibaldina
gratuito

Mercati di Traiano (tariffe mostra)
Intero non residenti € 13,00 – Ridotto non residenti € 11,00
Intero residenti € 11,00 – Ridotto residenti € 9,00

Museo di Roma in Trastevere (tariffe mostra)
Intero non residenti € 8,50 – Ridotto non residenti  € 7,50
Intero residenti € 7,50 – Ridotto residenti   € 6,50

Villa di Massenzio  
gratuito

Musei di Villa Torlonia  Casina delle Civette (tariffe mostra)
Intero non residenti € 6,00 –  Ridotto non residenti € 5,00
Intero residenti € 5,00 – Ridotto residenti € 4,00

Musei di Villa Torlonia Casino Nobile (tariffe mostra)
Intero non residenti € 10,00 – Ridotto non residenti € 9,00
Intero residenti € 9,00 – Ridotto residenti € 8,00

Musei di Villa Torlonia cumulativo (tariffe mostra)
Intero non residenti € 12,00 – Ridotto non residenti € 10,00
Intero residenti € 11,00 – Ridotto residenti € 9,00

Fonte: Musei in Comune

musei_comunali_nuove_tariffe_sette_strutture_diventano_gratuite_large

Invasioni digitali 2014 nei Musei in Comune di Roma

16 Apr

Migliaia di “invasori”, armati di tablet, smartphone e del desiderio di diffondere la bellezza del patrimonio culturale italiano, si danno appuntamento, dal 24 aprile al 4 maggio, per la seconda edizione di “Invasioni digitali”.
E il Sistema dei Musei Civici – promosso da Roma Capitale,Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica, Sovrintendenza Capitolinaai Beni Culturali con la gestione di Zètema Progetto Cultura – accoglie anche quest’anno l’iniziativa con entusiasmo offrendo l’accesso con biglietto ridotto a coloro che aderiscono attraverso il sito     www.invasionidigitali.it.

Dal 24 aprile al 4 maggio gli “invasori digitali” avranno diritto all’ingresso ridotto.

Lo scopo della manifestazione è mostrare in maniera nuova il patrimonio storico, artistico e culturale italiano attraverso internet e i social media, favorendo una fruizione più diretta e partecipata di musei e luoghi d’arte e cultura. Gli “invasori” del Sistema Musei Civici potranno documentare l’invasione facendo foto (senza flash e senza l’ausilio di cavalletti o treppiedi) e condividendole su Facebook, Instagram e Twitter  utilizzando l’hashtag ufficiale della manifestazione     #invasionidigitali e inserendo @museiincomune.

Gli organizzatori delle invasioni programmate nel Sistema dei Musei Civici di Roma dovranno inviare la lista dei partecipanti con messaggio privato sulla pagina Facebook Musei in Comune Roma almeno 24 ore prima dell’evento.

Fonte: Musei in Comune

Vedi anche:

 

Roma in Scena: aspettando la Pasqua. Eventi, concerti, spettacoli nei Musei in Comune

21 Feb

ImmagineRoma in Scena. Aspettando la Pasqua
Dal 1° marzo al 1° aprile 2013 il Sistema Musei Civici tornerà ad ospitare ‘Roma in scena’.

Da cinque anni grazie all’omonimo bando vengono realizzati importanti spettacoli di animazione culturale che raccolgono suggestioni ad ampissimo spettro: il teatro più tradizionale, la sperimentazione e, ancora, musica, danza, performance, letture, spettacoli per i bambini, recital, poesia solo per citare alcune delle manifestazioni che hanno preso vita e che sono ormai diventati appuntamenti abituali e attesissimi per il pubblico.

In quattro anni di programmazione si sono susseguite più di 200 associazioni che hanno dato vita a un calendario di appuntamenti fittissimo che ha coperto più di quattro mesi di programmazione nei più importanti spazi culturali e museali, che dal 2009 hanno accolto più di 50.000 spettatori.

Roma in scena è promossa da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovrintendenza Capitolina, il coordinamento gestionale, le aperture degli spazi, la comunicazione e la promozione della rassegna sono a cura di Zètema.

Il programma dettagliato degli eventi sarà presto disponibile online.

MAGGIORI INFORMAZIONI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: