Tag Archives: Tivoli

Villa d’Este e Villa Adriana a Tivoli come location per i matrimoni

7 Feb

Curiosità romane: è possibile celebrare matrimoni a Villa d’Este e Villa Adriana a Tivoli.

A Tivoli i siti di Villa d’EsteVilla Adriana e del Santuario di Ercole Vincitore, immersi in un contesto ambientale e architettonico di assoluta bellezza e magnificenza, divengono scenografie uniche per matrimoni da sogno. L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae, per rispondere alle numerose richieste, ha infatti stipulato nel mese di gennaio 2019, una convenzione con l’Amministrazione Comunale per celebrare i matrimoni civili sia presso i due siti UNESCO che nel complesso monumentale del Santuario di Ercole Vincitore.

Sembra quasi impossibile che allontanandosi di così poco dal centro di una metropoli si possa entrare in una nuova dimensione, fatta di natura e di arte, sapientemente amalgamate tra loro per restituire uno spettacolo superbo. La celebrazione di un matrimonio e la costituzione di un’unione civile in luoghi di così grande fascino e storia aggiungono valore alla solennità del rito e al contempo arricchiscono i siti, conferendo loro una maggiore forza comunicativa ed emozionale.

La celebrazione di un matrimonio, nonché la costituzione di un’unione civile, sono tra le massime espressioni del rapporto tra le istituzioni e i cittadini ed è intento delle Villae, contribuire alla valorizzazione di questi momenti, mettendo a disposizione luoghi che facciano da prestigiosissima cornice.

Per pronunciare il fatidico “Sì”, il direttore delle Villae, Andrea Bruciati, riserva ai futuri sposi spazi suggestivi ed esclusivi, quali: la Gran Loggia e la Cappella del Cardinale a Villa d’Este, il Pecile a Villa Adriana, il Triportico e la Sala Grande al Santuario di Ercole Vincitore.
“Il cittadino diventa in parte mecenate di un bene che gli appartiene e contribuisce a tutelare i monumenti, che sono parte integrante della sua persona” – evidenzia il direttore – che aggiunge: “Per tali ragioni gli sposi verranno informati di come, e per quale intervento, il loro contributo è divenuto importante al fine di una migliore ed amplificata fruizione.”

La celebrazione dei matrimoni civili e la costituzione delle unioni civili possono tenersi tra le ore 10,00 e le ore 18,00 nelle giornate di giovedì e venerdì, che non ricadano tra i festivi.
I costi da sostenere per Villa Adriana e Villa d’Este sono:
– € 4.000,00 per non residenti e stranieri;
– € 3.000,00 per i residenti a Tivoli e nei comuni limitrofi (Castel Madama, Guidonia Montecelio, Marcellina, San Polo dei Cavalieri, San Gregorio da Sassola, Vicovaro, esclusa la Città Metropolitana di Roma Capitale).
Per il Santuario di Ercole Vincitore i costi sono
– € 3.000,00 per i non residenti e stranieri;
– € 1.500, per i residenti a Tivoli e nei comuni limitrofi (Castel Madama, Guidonia Montecelio, Marcellina, San Polo dei Cavalieri, San Gregorio da Sassola, Vicovaro, esclusa la Città Metropolitana di Roma Capitale).
Nella tariffa è incluso l’allestimento di tavoli e sedie, un omaggio floreale, n. 30 ingressi gratuiti per la visita del sito e la possibilità di effettuare un servizio fotografico/video all’interno dello stesso sito prescelto.

Documenti da scaricare
Villa Adriana_matrimoni da sogno
Villa d’Este_matrimoni da sogno

Qui il sito ufficiale

Vedi anche:

 

Annunci

Villa d’Este di notte 2015

10 Giu

Villa d’Este di notte 2015: dal 3 luglio al 12 settembre aperture straordinarie serali con concerti ed eventi.

La stagione 2015 di Villa d’Este di notte, il tradizionale appuntamento della programmazione estiva di Villa d’Este, prevede una ricchissima programmazione di eventi collegati.
Le aperture inizieranno venerdì 3 luglio e proseguiranno tutti i venerdì e sabato sera (ore, 20,30 – 24,00) fino a sabato 12 settembre.

Al fascino della visita notturna che da sempre attira per la particolare atmosfera creata dall’illuminazione e dai suggestivi effetti della luce riflessa sull’acqua, si accompagna per l’edizione 2015 un ricco programma di iniziative collegate.

Tutti i venerdì sera nella prestigiosa cornice della loggia di Pirro Ligorio sul Vialone della villa, si terranno gli spettacoli del Festival Internazionale Jeux d’Art a Villa d’Este, che nel 2015 celebra il suo decennale.
Sul palco artisti di fama internazionale accompagneranno le serate tra generi musicali e sonorità provenienti da tutte le parti del mondo che spazierà tra repertorio classico – tra gli ospiti l’Orchestra sinfonica abbruzzese, l’Orchestra da camera fiorentina e l’ensemble veneto I musici di Vivaldi – jazz – con lo spettacolo Tammuriata nera, Napoli canzoni e Jazz e il New Scarlatti Jazz Project – e folk – con il grande fisarmonicista Vladimir Denissenkov – con ospiti come sempre artisti d’eccezione (programma in via di definizione).

Sulla Terrazza della Pallacorda, tutti i sabato sera tornerà l’iniziativa “A Tavola nel Rinascimento”, reduce dal grande successo della trascorsa edizione: degustazioni di piatti “storici”, accompagnate da spettacoli di intrattenimento, che consentiranno ai partecipanti un’immersione nella cultura del Rinascimento.

Costo del biglietto (in attesa di conferma): Euro 11,00; Riduzioni: Euro 7,00 (14-18 anni) – Gratuito( 0 – 13 anni)

Da anni visitabile ai più, tra giochi d’acqua capaci di stregare, e con l’estate iniziata, il sito Unesco a pochi chilometri da Roma, sorto su quella che anticamente veniva chiamata la “Valle Gaudente”, torna ad aprire le sue porte anche di sera. Dopo lo straordinario successo della passata edizione, infatti, si ripete l’appuntamento con “Villa d’Este di notte”, un’occasione unica per ammirare le bellezze della villa al tramonto o al chiaro di luna, quando l’atmosfera si fa ancora più magica per i suggestivi effetti di luce riflessa nelle cento vasche e nelle cinquanta fontane di uno dei giardini più belli del Rinascimento italiano.

Promosso dal Polo Museale del Lazio e da Villa d’Este e organizzato dal Direttore di Villa d’Este, Marina Cogotti, l’appuntamento con le aperture straordinarie, dalle 20,30 alle 24 (ultimo ingresso alle 23), è fissato per il prossimo 3 luglio. Poi si andrà avanti fino al 12 settembre, ogni venerdì e sabato sera. Ad aprire la stagione, il concerto “Lucenti Armonie”, dedicato ad Ennio Morricone ed organizzato dall’Accademia Ergo Cantemus coro ed orchestra di Tivoli: 61 elementi, 30 coristi e 2 soprani solisti, diretti dal Maestro Giuseppe Galli, riproporranno le celebri colonne sonore composte, per il cinema, dal grande maestro. Il giorno successivo, 4 luglio, la serata sarà animata dallo spettacolo di Philippe Daverio, protagonista di una conversazione sull’arte (terrazza della Pallacorda), nell’ambito della rassegna “Tivoli incontra”, che per questa edizione ha già portato a Villa d’Este personaggi del mondo della cultura come Corrado Augias, Dacia Maraini, Dario Argento e Paolo Villaggio.

Sabato 11 luglio sarà la volta del concerto in duo Pallante – Forastiere; il 18 e il 25 luglio andranno in scena invece due spettacoli presentati dall’attrice Licia Maglietta, dal titolo, rispettivamente, “Ballata” e “Il difficile mestiere di vedova”. Ancora, durante le aperture notturne, sarà possibile visitare la mostra “Zeffirelli. L’arte dello spettacolo”, in esposizione nelle sale dell’Appartamento del Cardinale.

Fonte: Il Messaggero, lunedì 22 Giugno 2015

Villa d'Este di notte 2015: dal 3 luglio al 12 settembre aperture straordinarie serali con concerti ed eventi

Villa d’Este di notte 2015: dal 3 luglio al 12 settembre aperture straordinarie serali con concerti ed eventi

Villa d’Este di notte per l’Estate 2014

2 Lug

Apertura in grande stile per la stagione 2014 della manifestazione Villa d’Este di notte, le aperture notturne che offrono la possibilità di visitare il complesso rinascimentale di Tivoli nella suggestiva atmosfera dell’illuminazione notturna.
Tutti i venerdì e sabato dal 4 luglio al 13 settembre 2014.

Promossa dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, diretta dall’arch. Giorgio Palandri, la manifestazione, realizzata con la De Luca Editori d’Arte con il coordinamento scientifico e organizzativo del direttore di Villa d’Este Marina Cogotti.

Un ricco programma di iniziative animerà le 22 serate: concerti, spettacoli, assaggi rinascimentali e degustazioni di prodotti del territorio consentiranno ai visitatori di vivere appieno la loro esperienza negli spazi del palazzo e del giardino. Gli spettacoli vedono coinvolti diversi artisti ed associazioni culturali, che si esibiranno con una programmazione assai varia: musica antica e da camera, serate jazz e folk; musica per il cinema e rock. Tra questi, la Garfield Jazz Ensamble di Seattle, il chitarrista degli Europe Kee Marcello, il cembalista Basilio Timpanaro, il Quartetto Concentus, l’Accademia Ergo Cantemus. La programmazione dell’Auditorium Tivoli Lab è realizzata con il contributo della Regione Lazio.

Dodici serate saranno dedicate al gusto e ai sapori del Rinascimento, con l’iniziativa A Tavola nel Rinascimento ‘noi ci andiam dando diletto’, organizzata con la Condotta Slow Food di Tivoli e l’Associazione l’Orto dei Cuochi, con attori e musicisti delle associazioni culturali M.Th.I e M.T.M. Il Galateo di Mons. Giovanni dalla Casa, Gargantua e Pantagruel, Gusto e diletto, alcuni degli argomenti delle serate a tema tra cibo, musica e danza. Nelle altre dieci serate, sempre sulla terrazza della Pallacorda sarà possibile degustare un aperitivo con assaggi dei prodotti enogastronomici del territorio.

Nelle sale dell’appartamento superiore, sarà possibile visitare la mostra La Nuova Moda tra ‘500 e ‘600, curata da Roberto Valeriani (compresa nel biglietto di ingresso alla Villa).

ORARIO
venerdì e sabato, ore 20,30 – 24,00 – ultimo ingresso ore 23,00

PROGRAMMA

4 LUGLIO
CONCERTO
ACCADEMIA ERGO CANTEMUS Coro ed orchestra di Tivoli
Sui sentieri dell’Arte dell’Opera

5 LUGLIO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Il Galateo di Mons. Giovanni della Casa”
Degustazioni con animazione

in giardino ore 21,00
GRUPPO FOLK A’ ZIARELLA
a cura Associazione Famiglie di Angeli
Sulle Ali della Leggerezza
Visita alla villa tra arte e folklore

11 LUGLIO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Il Galateo di Mons. Giovanni della Casa”
Degustazioni con animazione

12 LUGLIO
CONCERTO
Orchestra “GARFIELD JAZZ ENSAMBLE”
Programma di musica jazz

18 LUGLIO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Sonetti d’amore”
Degustazioni con animazione

19 LUGLIO Ore 21,00
SPETTACOLO di PROSA “LA STRADA BIANCA”
di Gloria Sapio e Maurizio Repetto con Eclario Barone, Moira Curti, Rocco Maria Franco, Matteo Rinaldi, Anna Rita Tola
Auditorium Tivoli Lab

25 LUGLIO ore 21,00
CONCERTO TIVOLI ROCK
Kee Marcello chitarrista Europe
Auditorium Tivoli Lab

26 LUGLIO ore 21,00
SPETTACOLO di PROSA “PASQUAROSA. STUDIO PER UNA PITTRICE”
di Gloria Sapio e Maurizio Repetto, Andrea Caturro chitarra,
Fabio R. Marianelli percussioni
Auditorium Tivoli Lab

1 AGOSTO ore 21,00
SOUND PAINTING
Con l’attrice Rafaële Arditi
danzatori, musicisti, attori, laboratorio
Officina Est
Auditorium Tivoli Lab

2 AGOSTO ore 21,00
CINEMA SERENADE QUARTETTO CONCENTUS Aldo Ferrante primo violino,
Antonio De Simone secondo violino,
Vincenzo Di Ruggiero viola, Marco Bologna violoncello, Angelo Palmieri oboe Auditorium Tivoli Lab

8 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Gusto e diletto”
Degustazioni con animazione

in giardino ore 21,00
CORALE DI MARANO EQUO Concerto itinerante
Giardini della Villa

9 AGOSTO ore 21,00
CONCIERTOS DE DOS ORGANOS OBLIGADOS
SCHOLA PALATINA
Basilio Timpanaro cembalo e organo,
Rossella Policardo cembalo Musiche di Antonio Soler Auditorium Tivoli Lab

15 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Gusto e diletto”
Degustazioni con animazione

16 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO “Gargantua e Pantagruel” Degustazioni con animazione

22 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Gusto e diletto”
Degustazioni con animazione

23 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO “Gargantua e Pantagruel” Degustazioni con animazione

29 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Sonetti d’amore”
Degustazioni con animazione

30 AGOSTO
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO “Gargantua e Pantagruel” Degustazioni con animazione

5 SETTEMBRE
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Il Galateo di Mons. Giovanni della Casa”
Degustazioni con animazione

6 SETTEMBRE
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Sonetti d’amore”
Degustazioni con animazione

in giardino ore 21,00
CORALE POLIFONICA MARCELLINESE Concerto itinerante Giardini della Villa

12 SETTEMBRE
A TAVOLA NEL RINASCIMENTO
“Gusto e diletto”
Degustazioni con animazione

13 SETTEMBRE
ORCHESTRA FILARMONICA di TIVOLI
Concerto di chiusura

59fecc5a435459bec82b111e55b68e361ac552d

I Siti Unesco del Lazio

14 Feb

Attualmente i siti della Regione Lazio iscritti nell’elenco del Patrimonio Mondiale dell’Umanità sono:

  • Centro storico di Roma, le proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la Basilica di San Paolo fuori le mura – 1980:
    – Centro storico di Roma (Roma);
    – Complesso di San Giovanni in Laterano: Basilica, Palazzo Apostolico Lateranense, edifici annessi (Roma);
    – Complesso della Scala Santa (Roma);
    – Complesso di Santa Maria Maggiore: Basilica, edifici annessi (Roma);
    – Palazzo di San Callisto (Roma);
    – Edifici su via Sant’Egidio (Roma);
    – Palazzo della Cancelleria (Roma);
    – Palazzo di Propaganda Fide, in Piazza di Spagna (Roma);
    – Palazzo Maffei (Roma);
    – Palazzo dei Convertendi (Roma);
    – Palazzo detto dei Propilei – nord (Roma);
    – Palazzo detto dei Propilei – sud (Roma);
    – Palazzo Pio (Roma);
    – Immobili sul Gianicolo (Roma);
    – Palazzo del Sant’Uffizio (Roma);
    – Basilica di San Paolo Fuori le Mura (Roma);
  • Villa Adriana (Tivoli) – 1998.
  • Villa d’Este (Tivoli) – 2001.
  • Necropoli etrusche di Cerveteri e Tarquinia – 2004:
    – Necropoli etrusca della Banditaccia (Cerveteri);
    – Necropoli etrusca dei Monterozzi (Tarquinia).
  • Celebrazione delle grandi strutture processionali a spalla – 2013:
    – Macchina di Santa Rosa (Viterbo)

La Conferenza Generale degli Stati Membri dell’UNESCO ha adottato nel 1972 la convenzione internazionale sulla protezione del patrimonio mondiale culturale e naturale, ratificata in Italia con L. 6 aprile 1977, n. 184.
Un Comitato internazionale con sede a Parigi gestisce la lista del Patrimonio Mondiale.
In questa lista vengono iscritti i beni che hanno un valore universale eccezionale dal punto di vista storico, artistico o scientifico. Ogni anno il Ministero per i Beni e le Attività Culturali decide quali siti presenti nella lista propositiva debbano essere presentati al Comitato internazionale, che si riunisce una volta l’anno.

Fonte: Beni Culturali del Lazio e Wikipedia

Vedi anche:

World Wonders Project: visite virtuali a Villa Adriana e Villa d’Este a Tivoli

7 Ago

Visitare Villa Adriana e Villa d’Este a Tivoli con un tour virtuale di Google Street View: dalle aree archeologiche di Pompei al Memoriale della Pace di Hiroshima, il World Wonders Project di Google mira a far rivivere le meraviglie del mondo antico e di quello moderno.

Grazie alla tecnologia Street View, Google ha la straordinaria possibilità di mettere i siti nominati Patrimonio dell’umanità a disposizione di tutti gli utenti del mondo. Street View è una funzione molto usata di Google Maps, già disponibile in decine di Paesi. Consente agli utenti di esplorare e spostarsi virtualmente in un quartiere avvalendosi di immagini panoramiche a livello di strada. Grazie ai miglioramenti nelle nostre tecnologie, abbiamo ora la possibilità di fotografare alcuni dei luoghi più significativi del mondo in modo che chiunque possa esplorarli, ovunque.

Street View si è già rivelata molto utile per i turisti e gli accaniti esploratori virtuali. Il World Wonders Project costituisce inoltre una preziosa risorsa per studenti e studiosi che hanno ora la possibilità di scoprire in modo virtuale alcuni dei più famosi siti al mondo. Il progetto offre un modo innovativo per insegnare la storia e la geografia agli studenti in tutto il mondo.

Il nostro World Wonders Project è supportato anche da una vasta suite collegata di altre tecnologie Google, mettendo così le meraviglie del mondo alla portata di un pubblico globale senza precedenti. Il sito web del progetto mette a disposizione degli utenti anche modelli 3D, video di YouTube e fotografie dei famosi siti Patrimonio dell’umanità.

Assieme a partner del calibro di UNESCO, World Monuments Fund e Cyark, il nostro World Wonders Project mira a preservare i siti Patrimonio dell’umanità per le generazioni future.

Sito ufficiale

Vedi anche:

Villa d’Este di notte 2013: aperture straordinarie notturne della villa e del giardino

8 Lug

Aperture straordinarie serali a Villa d’Este dal 5 luglio al 14 settembre 2013 tutti i venerdì e sabato sera dalle 20,30 alle 24,00; (ultimo ingresso ore 23,00)

Ritorna il tradizionale appuntamento estivo con le aperture notturne di Villa d’Este che, a partire dal 5 luglio fino al 14 settembre, sarà visitabile anche di sera, tutti i venerdì e sabato, dalle ore 20,30 alle 24,00 (ultimo ingresso alle ore 23,00).
Un’occasione unica godere della vista delle fontane e del giardino nella suggestiva atmosfera creata dagli effetti della luce riflessa sull’acqua, che aggiunge ulteriori elementi di fascino ad uno dei giardini più belli del Rinascimento italiano. Con il biglietto d’ingresso sarà possibile visitare anche la bella mostra allestita nelle sale dell’appartamento del cardinale Cacce principesche. L’arte venatoria nella prima età moderna, che espone oltre sessanta opere oltre a un selezione di armi che sono vere opere d’arte.
All’architettura e all’arte, come per le precedenti edizioni si affiancherà la musica. Molte serate offriranno infatti ai visitatori la possibilità di assistere ad eventi e concerti, ospitati in vari angoli del palazzo e del giardino.
Tutti i venerdì sera, in particolare, torna la rassegna “Il Rinascimento suona giovane”, il festival aperto agli studenti dei Dipartimenti di musica antica dei Conservatori Statali di Musica e dedicata alla riscoperta di questo straordinario patrimonio musicale. Diverse ensemble musicali si alterneranno con una programmazione che dal Cinquecento spazierà fino ad alcuni grandi rappresentanti della musica settecentesca. Serate speciali quelle dedicate ai Concerti e racconti sul Rinascimento, che indagheranno alcune tematiche con un connubio di musica e parole; tra i temi delle tre serate, un omaggio a Pico della Mirandola, e la Vertuosa Compagnia, il primo sindacato dei musicisti.

APERTURE STRAORDINARIE: tutti i venerdì e sabato dal 5 luglio al 14 settembre

COSTO DEL BIGLIETTO:
biglietto intero: 11 euro (Villa + mostra + spettacolo, ove previsto) dalle 20,30 alle 24,00; (ultimo ingresso ore 23,00)
biglietto ridotto: 7 euro, (dai 14 ai 18 anni e sopra i 65), gratuito: 0-13 anni.

Ritorna il tradizionale appuntamento estivo con le aperture notturne di Villa d’Este.

Un’occasione unica godere della vista delle fontane e del giardino nella suggestiva atmosfera creata dagli effetti della luce riflessa sull’acqua, che aggiunge ulteriori elementi di fascino ad uno dei giardini più belli del Rinascimento italiano. Con il biglietto d’ingresso sarà possibile visitare anche la bella mostra allestita nelle sale dell’appartamento del cardinale Cacce principesche. L’arte venatoria nella prima età moderna, che espone oltre sessanta opere oltre a un selezione di armi che sono vere opere d’arte.

All’architettura e all’arte, come per le precedenti edizioni si affiancherà la musica. Molte serate offriranno infatti ai visitatori la possibilità di assistere ad eventi e concerti, ospitati in vari angoli del palazzo e del giardino.

Tutti i venerdì sera, in particolare, torna la rassegna “Il Rinascimento suona giovane”, il festival aperto agli studenti dei Dipartimenti di musica antica dei Conservatori Statali di Musica e dedicata alla riscoperta di questo straordinario patrimonio musicale. Diverse ensemble musicali si alterneranno con una programmazione che dal Cinquecento spazierà fino ad alcuni grandi rappresentanti della musica settecentesca. Serate speciali quelle dedicate ai Concerti e racconti sul Rinascimento, che indagheranno alcune tematiche con un connubio di musica e parole; tra i temi delle tre serate, un omaggio a Pico della Mirandola, e la Vertuosa Compagnia, il primo sindacato dei musicisti.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Marguerite Yourcenar. Adriano, l’antichità immaginata in mostra a Villa Adriana, Tivoli

26 Mar

Marguerite Yourcenar. Adriano, l'antichità immaginata La Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio inaugura a Villa Adriana una mostra interamente dedicata alla scrittrice franco-belga Marguerite Yourcenar (1903-1987), colei che più di tutti ha contribuito a rendere famosa nel mondo la residenza dell’imperatore Adriano a Tivoli con il suo capolavoro ‘Memorie di Adriano’. Dal 28 marzo al 3 novembre, la mostra Marguerite Yourcenar. Adriano, l’antichità immaginata ripercorre l’iter creativo del romanzo e mette a fuoco il profondo lavoro di studio della scrittrice sull’antichità classica, esponendo nelle sale dell’Antiquarium carteggi, fotografie d’epoca, sculture e incisioni.

La mostra è accompagnata da un volume di saggi riccamente illustrati edito da Electa, che riunisce numerosi contributi di studiosi – molti membri della Société Internationale d’Études Yourcenariennes – che approfondiscono i temi affrontati in mostra. Il libro comprende un’antologia illustrata delle Memorie con commenti di carattere storico, archeologico, artistico, letterario, filosofico, antiquario per la ricostruzione della visione che la scrittrice aveva di Adriano e della sua epoca, senza tralasciare le ripercussioni che gli eventi del Novecento ebbero su tale idea della grecità e della romanità.

A dieci anni dalle celebrazioni per la nascita di M. Yourcenar, si vuole far rivivere in un evento espositivo una narrazione ancora parlante dei luoghi che ispirarono il celebre romanzo della scrittrice franco-belga, Memorie di Adriano.
Ancora oggi molti visitatori visitano le rovine con il romanzo sottobraccio e, come in un parco letterario, sono guidati dalle sue parole alla scoperta della villa.

La mostra ne illustra la vita e l’opera letteraria attraverso una nutrita congerie di documenti, fotografie, carteggi, ricordi di vecchi testimoni e interviste RAI. Importantissima la sezione dedicata ai rapporti tra la scrittrice e l’antico con la meticolosa opera di ricerca delle fonti e della cultura materiale romana e greca attraverso l’apporto della consulente Raissa Calza, la visita ai siti più famosi dell’antichità, la visione delle opere d’arte e, naturalmente, la visita a Villa Adriana.
Infine verrà offerta ai visitatori un’analisi della genesi e della fortuna del suo celebre romanzo con un focus sugli adattamenti teatrali delle Memorie tra le quali la fortunata riduzione di Jean Launay per la regia di Maurizio Scaparro e l’interpretazione di Giorgio Albertazzi.

ORARI

09.00 – 17.00 dal 2 gennaio al 31 gennaio
09.00 – 18.00 dal 1 febbraio al 29 febbraio
09.00 – 18.30 dal 1 marzo all’ultimo sabato di marzo
09.00 – 19.00 dall’ultima domenica di marzo al 30 aprile
09.00 – 19.00 dal 1 settembre al 30 settembre
09.00 – 17.00 dall’ultima domenica di ottobre al fino 31 dicembre
09.00 – 19.30 dal 1 maggio al 31 agosto
09.00 – 18.30 dal 1 Ottobre fino all’ultimo sabato di Ottobre

MAGGIORI INFORMAZIONI

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: