Tag Archives: Cleopatra

Aperture straordinarie e orari delle mostre a Roma a Natale e Capodanno

13 Nov

Aggiornamento: Gli orari di mostre e musei a Roma nei giorni festivi da novembre 2015 a gennaio 2016

Gli orari e le aperture straordinarie di mostre e musei a Roma durante le festività 2013/2014.

Vedi anche:

Cezanne e gli Artisti italiani del ‘900
8 Dicembre 9.30-20.30
24 Dicembre 9.30-15.30
25 Dicembre 15.30-20.30
31 Dicembre 9.30-15.30
1 Gennaio 15.30-20.30
6 Gennaio 9.30-20.30

Gemme dell’Impressionismo
Martedì-domenica 9.00-19.00
24 e 31 dicembre ore 9.00-14.00
La biglietteria chiude un’ora prima
Chiuso il lunedì, il 25 dicembre e 1° gennaio

Duchamp. Re-made in Italy
Da martedì a domenica ore 10.30 – 19.30
Chiuso il lunedì, il 25 dicembre e il 1 gennaio

Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti
8 dicembre: domenica 10.00 – 20.00
24 dicembre: martedì 10.00 – 16.00
25 dicembre: mercoledì 10.00 – 20.00
26 dicembre: giovedì 10.00 – 20.00
31 dicembre: martedì 10.00 – 16.00
1 gennaio mercoledì 12.00 – 20.00
6 gennaio lunedì 10.00 – 20.00

Il Tesoro di Napoli: i Capolavori del Museo di San Gennaro
8 dicembre 10.00 > 20.00
24 dicembre 10.00 > 14.00
25 dicembre 15.00 > 20.00
26 dicembre 10.00 > 20.00
31 dicembre 10.00 > 14.00
1 gennaio 15.00 > 20.00
6 gennaio 10.00 > 20.00

Cleopatra Roma e l’Incantesimo dell’Egitto
8 dicembre 10.00 – 21.00
24 dicembre 10.00 – 17.00
25 dicembre 16.00 – 21.00
26 dicembre 10.00 – 21.00
31 dicembre 10.00 – 18.00
1 gennaio 12.00 – 21.00
6 gennaio 10.00 – 21.00

Antoniazzo Romano Pictor Urbis
Dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00.
Chiusura il lunedì, il 25 dicembre e il 1 gennaio

Augusto
martedì 24 dicembre: 10.00 – 15.00
mercoledì 25 dicembre: 16.00 – 20.00
giovedì 26 dicembre: 10.00 – 20.00
martedì 31 dicembre: 10.00 – 15.00
mercoledì 1 gennaio: 16.00 – 20.00
L’ingresso è consentito fino a un’ora prima dell’orario di chiusura

National Geographic, la Grande Avventura: 125 anni nel mondo 15 in Italia
Anni ’70. Arte a Roma
martedì 24 dicembre: 10.00 – 15.00
mercoledì 25 dicembre: 16.00 – 20.00
giovedì 26 dicembre: 10.00 – 20.00
lunedì 30 dicembre: 10.00 – 20.00 (apertura straordinaria lunedì)
martedì 31 dicembre: 10.00 – 15.00
mercoledì 1 gennaio: 16.00 – 20.00
lunedì 6 gennaio: 10.00 – 20.00 (apertura straordinaria lunedì)
L’ingresso è consentito fino a un’ora prima dell’orario di chiusura

APERTURA STRAORDINARIA DEI MUSEI E DELLE AREE ARCHEOLOGICHE PER NATALE E CAPODANNO
Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo rende noto che il 25 dicembre e il 1 gennaio oltre 250 tra musei, aree e parchi archeologici statali osserveranno apertura straordinaria. In molti dei siti sarà possibile inoltre partecipare a eventi e iniziative quali visite guidate, esposizioni speciali e accessi a luoghi solitamente chiusi al pubblico.
“Insieme all’ingresso gratuito del 28 dicembre – dichiara il Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Massimo Bray – l’apertura straordinaria a Natale e Capodanno di molti musei e siti archeologici permetterà a cittadini e turisti di godere pienamente nel corso delle festività del nostro straordinario patrimonio culturale.”
Per informazioni: numero verde gratuito 800991199.

MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE
Aperti 24 e 31 dicembre fino alle ore 14.00
Chiusi 25 dicembre e 1 gennaio (MACRO Testaccio sarà chiuso 24-25 e 31 dic e 1 gen)
Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano, Ara Pacis, Museo di Roma, Museo Napoleonico, Museo Barracco, Museo di Roma in Trastevere, Museo Bilotti, Museo Canonica, Musei di Villa Torlonia, Museo delle Mura, Villa di Massenzio, Museo della Civiltà Romana, Museo Civico di Zoologia, Museo Astronomico e Planetario, Museo della Repubblica Romana,.

Vedi anche:

Orari delle mostre a Roma a Natale e Capodanno

Sondaggio: Cleopatra nel cinema, chi è la più bella?

1 Ott

Sondaggio: chi preferite tra le versioni cinematografiche più famose di Cleopatra?
Al Chiostro del Bramante una mostra dedicata a Cleopatra, Roma e l’Incantesimo d’Egitto dal 12 Ottobre 2013 al 2 Febbraio 2014

Mostre a Roma nell’autunno 2013

13 Giu

Grandi mostre a Roma nell’autunno 2013: in arrivo Duchamp, Cezanne, Cleopatra, Augusto e Gli Anni ’70 a Roma.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Cleopatra. L’incantesimo dell’Egitto in mostra al Chiostro del Bramante

25 Mar

Cleopatra al Chiostro del BramanteIl Chiostro del Bramante ospita dal 10 Ottobre 2013 al 2 Febbraio 2014 un’importante esposizione incentrata sulla figura di Cleopatra (Alessandria d’Egitto, 69 a.C. – 30 a.C.). L’Egitto dei Tolomei, la vita appassionante di Cleopatra, la centralità della sua figura nelle vicende politiche dell’epoca ed il rapporto tra Roma e l’Egitto: tutto questo viene raccontato attraverso l’esposizione di oltre 200 opere provenienti dai principali musei nazionali e internazionali, quali i Musei Capitolini, i Musei Vaticani, The British Museum di Londra, The Metropolitan Museum of Art di New York, il Musée du Louvre di Parigi e il Kunsthistorisches Museum di Vienna.

Curata da Giovanni Gentili, già curatore della mostra dedicata a Giulio Cesare, con il supporto di un importante comitato scientifico, la mostra Cleopatra. L’incantesimo dell’Egitto è prodotta e organizzata da Arthemisia Group insieme a DART Chiostro del Bramante, con la collaborazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il percorso espositivo presenta aspetti della millenaria cultura egizia indissolubilmente legata all’ambiente fluviale del Nilo, attraverso le vicende storiche che hanno visto intercorrere relazioni e interessi di vario tipo tra Roma e l’Egitto tolemaico. In mostra le opere compongono un mirabile connubio d’arte e di storia: preziose sculture in granito, basalto e scisto provenienti dalle celebri cave d’Egitto, marmi greci e lunensi, alabastri, mosaici policromi e affreschi, bronzi, terrecotte invetriate, ori e argenti, vetri, avori e gemme riproducono in una caleidoscopica e accattivante scenografia quei luoghi e quei tempi.

È rievocato l’ambiente fluviale del Nilo, descritto mirabilmente in rari e finissimi mosaici e in brani pittorici ad affresco datati alla fine del I sec. a.C. provenienti per lo più dalle città vesuviane: una straordinaria popolazione di ambiente acquatico – tra cui ippopotami, coccodrilli, rane, anatre selvatiche e ibis, insieme a fiori di loto, cespugli di papiro e pesci d’ogni genere – descrive la fertilità delle sue sponde, unica al mondo. La sezione di taglio storico presenta i principali personaggi della complessa vicenda allo scadere della Repubblica romana, raccontando gli avvenimenti che vedono protagonisti Cleopatra VII, Tolomeo XIV e Gneo Pompeo; la relazione dell’ultima regina d’Egitto con Giulio Cesare, da cui nascerà Tolomeo XV Cesarione; quindi Marco Antonio e Ottaviano, alleati e vendicatori dell’omicidio di Cesare; infine, la nuova coppia Cleopatra e Marco Antonio e la discordia tra quest’ultimo e Ottaviano – erede legittimo di Giulio Cesare – per il potere assoluto a Roma. La risoluzione finale vedrà suicidi Antonio e Cleopatra, e Cesarione assassinato per volontà di Ottaviano.

Il percorso descrive inoltre gli ‘anni romani’ di Cleopatra (dal 46 al 44 a.C.) e l’influenza della regina e della sua corte sul costume, sulla moda e sulla religione nell’Urbe, documentata ad esempio da una serie di monili in oro, elaborati sull’immagine del sacro ureo, il serpente simbolo della regalità egizia e dell’immortalità. L’ascendenza egizia spingerà i nuovi regnanti ad adeguarsi anche alle sue millenarie tradizioni religiose iniziando proprio da Ottaviano Augusto, ritratto come faraone nel tempio di Kalabcha in Nubia.
Aegypta Capta, ‘L’Egitto è stato conquistato’, è inciso sul dritto delle monete coniate da Ottaviano nel 31 a.C. dopo la vittoria su Antonio e Cleopatra. Ma la mostra intende raccontare come in realtà fu Roma a subire l’indiscutibile fascino dell’Egitto e a rimanerne a sua volta conquistata.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Cleopatra. L'incantesimo dell'Egitto

A sinistra: Testa ritratto di regina tolemaica – marmo pario, 39 cm Musei Capitolini
A destra: Ritratto di Cleopatra VII – 40-30 a.C. marmo bianco a grana media h totale 39 cm; h fino al mento 16 cm; largh. 20 cm Città del Vaticano, Musei Vaticani, Museo Gregoriano Profano ex Lateranense

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: